Archivio di tutte le notizie e dei comunicati stampa dal mondo della nautica

RSS Disponibile feed RSS v2.0

Lombardini Marine

Lombardini Marine

Lechler - STOPPANI


Nautica Yachtmarket, barche usate online

Nautica Editrice S.r.l.

NUOVA PROPRIETA’ PER I CANTIERI CANADOS

Acquisizione da parte di Michel Karsenti
- Nuova gamma prodotti: Canados Yachts, Gladiator Yachts e Oceanic Yachts
- Nuova brand identity
- 70mo anniversario in questo 2016

Il cantiere simbolo di Roma, Canados è stato venduto il 23 dicembre 2015 al Sig. Michel Karsenti. Canados è stato fondato nel 1946 e ha consegnato con successo più di 700 yachts di lunghezze superiori ai 36 metri. Karsenti negli ultimi anni ha venduto più di 12 imbarcazioni prodotte da Canados, incluso il nuovo brand lanciato nel 2014 - Oceanic Yachts - che ha iniziato la sua attività usando Canados come costruttore esterno.

Il coinvolgimento di Karsenti con Canados nasce da un rapporto continuo e di lungo periodo. Con yacht da 21 a 80 metri costruiti in tutto il mondo, è sempre stato affascinato dal know-how, dalla straordinaria abilità artigianale, dalla conoscenza e passione che si trovano in Canados.
 
Il suo punto di vista su ciò che rende Canados un cantiere così unico nel settore dello yachting internazionale si esprime al meglio nel suo commento: "Sono affascinato, anno dopo anno, visita dopo visita in Canados, nel sentire ancora la stessa magica sensazione di quanto le forti tradizioni marittime siano incorporate nel DNA dei lavoratori. Non so dire se questo è legato ai 70 anni di attività del cantiere, o dal fatto che Canados si trova nella regione più ricca al mondo in termini di architettura, di stile per cui la storia di Roma è famosa, ma posso sicuramente dire che la stessa sensazione è condivisa da tutti i clienti che vengono qui in visita. Ho visto veramente incredibili realizzazioni tecniche eseguite da questo team unico di artigiani!”
Per quanto riguarda il futuro di Canados, Karsenti dice: "Come potete immaginare, non abbiamo acquisito un così rappresentativo cantiere per capriccio! E stato un processo lungo e un gesto ben pensato. Per il momento, siamo impegnati muovere i primi passi rinnovando e aggiornando gli impianti di produzione, oltre alle due marine che fanno parte del cantiere. Introdurremo presto nel mercato nuovi prodotti. Voglio anche ricordare che il nostro obiettivo è quello di continuare a costruire "haute couture" e sicuramente non inseguire numeri di produzione elevati."

 

CANADOS – 70 ANNI DI EREDITA’ – NUOVO LOGO E BRAND IDENTITY

Con sede a Ostia, una frazione di Roma, a soli 7 km dall’aeroporto internazionale di Roma-Fiumicino Leonardo Da Vinci, il cantiere Canados è stato fondato nel 1946, subito dopo la seconda Guerra mondiale su una ex base militare  italiana di mezzi idrovolanti.

Gli inizi
Sono state la Marina Militare Italiana, la Guardia Costiera e la Capitaneria di porto italiana a commissionare le prime navi costruite da Canados. A quel tempo, i mastri falegnami che hanno fondato Canados hanno raggiunto rapidamente una “venerata” reputazione, con il conseguente risultato di attirare ordini da Germania, Olanda, Turchia, Hong Kong, Francia, Grecia e da un numero significativo di monarchie emergenti del Medio Oriente.
 
L’era dello yachting
È a metà degli anni ‘50 che Canados ha iniziato a concentrarsi sul mercato della nautica da diporto. Nel 1953, mentre partecipava al lancio del primo di una serie di otto pattugliatori, il rappresentante di una famiglia reale di un Emirato del Golfo si innamorò della maestria dei carpentieri Canados. La sua reazione immediata è stata quella di chiedere se il cantiere sarebbe stato in grado di costruire uno yacht per Sua Altezza. Per i maestri falegnami questa è stata una sfida accettata volentieri, la possibilità di esprimere la loro arte in una situazione in cui solo la perfezione sarebbe stata considerata ammissibile. Da allora, più di 700 yacht Canados sono stati consegnati in tutto il mondo per clienti di tutte le nazionalità. Nei sei decenni successivi alla consegna del suo primo yacht, Canados ha cercato sempre di rimanere all'avanguardia nella tecnologia di costruzione di imbarcazioni.

Un’eredità gelosamente protetta

Canados è da sempre rimasto fedele ai valori e alla conoscenza secolare gelosamente protetta dagli artigiani attraverso la storia. Ancora oggi, le competenze e princìpi continuano a essere tramandati di padre in figlio. Canados si vanta di essere uno dei pochi costruttori italiani di yacht che produce quasi esclusivamente “in-house”. Questa conoscenza, un vero matrimonio di tradizioni e innovazione si consolida anno dopo anno.
Un nuovo logo e una nuova identità del marchio sono stati creati come un'evoluzione di quello originale che è stato utilizzato fin dagli anni '70. Il nuovo logo esprime i principali valori del cantiere e simbolico marchio: forza, tecnicità, tecnologia; prestazioni, tradizione.
Un tributo all’Italia.  All’interno della celebrazione per il 70° anniversario del cantiere, Canados ha già adottato il nuovo logo e la nuova brand identity. Nel prossimo mese di aprile 2016, Canados presenterà il suo esclusivo libro "Canados 70 anni – Un tributo all’Italia”.
 

LINEE DI PRODOTTO CANADOS DI PROSSIMA INTRODUZIONE 

Con effetto immediato, Canados introdurrà 3 linee di prodotto, Canados Yachts, Gladiator Yachts e Oceanic Yachts.
 
Canados Yachts
Una linea moderna e allo stesso tempo classica di 5 flybridge che mantiene quella eleganza senza tempo per cui tutti i Canados sono sempre stati acclamati. Ovviamente saranno tutti realizzati con interni completamente personalizzati, rendendoli molto appetibili sul mercato dell'usato. Gli scafi e la sovrastruttura disegnata dallo studio di design interno sono in vetroresina.
 
Gladiator Yachts
Ogni modello di questa linea di Sport Yachts sarà disponibile in una versione Sport e una Performance. Le versioni sportive sono dotate di alberi di trasmissione e costruzione in vetroresina. Le versioni Performance hanno invece trasmissioni di superficie, scafo e sovrastruttura in Kevlar/Aramat per infusione sottovuoto con rinforzi in fibra di carbonio.
 
Oceanic Yachts
Tutti i modelli di questa linea di Expedition Yacht veloci si basano sul nostro innovativo concetto di carena "displaning" che consente una velocità di navigazione della barca a lungo raggio con una stabilità ottimizzata e bassi consumi. Gli scafi sono in vetroresina e le sovrastrutture in Kevlar/Aramat.

 

PRINCIPALI DETTAGLI DEL CANTIERE NEL 2016 

La struttura di Canados di 80.000 metri quadrati sorge lungo la foce del Tevere e comprende:
- 2 edifici che ospiteranno uffici: tecnico, acquisti, amministrazione e commerciale
- 2 porti turistici privati, rispettivamente con una superficie d'acqua di 16.000 e 9.000 metri quadrati che consente continue attività di collaudo con accesso diretto al mare entro 400 metri. I porti turistici accolgono anche gli yacht dei clienti per la loro manutenzione programmata, aggiornamenti tecnici, refit e rimessaggio invernale
- 260 tonnellate di travel lift che permette il trasporto di yacht sopra i 40 metri
-4 aree esterne di lavoro per le attività di refit e manutenzione rispettivamente di 3.200 mq, 2.400 mq, 3.000 mq, e 2.400 mq
- Un capannone per la vetroresina di 3.200 metri quadrati
- Un capannone per l’assemblaggio di 2.400 mq
- Un capannone per la finitura di 2.600 mq
- Un capannone per la verniciatura di 600 mq
- Una falegnameria di 3.200 mq, con officina per il legno e un capannone per i mock-up dove sono assemblati in scala uno tutti gli interni.
 
Come arrivare al Cantiere
Via mare - accesso diretto dal mare entro un quarto di miglio.
In aereo - dall’aeroporto internazionale di Roma-Fiumicino Leonardo da Vinci con una corsa di 8 minuti. Facile arrivo per visite da tutta Europa in un giorno.
In auto - dal centro storico di Roma servono da 35 a 45 minuti di viaggio. Gli accessi a tutte le principali strade nazionali distano 5 a 10 minuti dal cantiere.