Archivio di tutte le notizie e dei comunicati stampa dal mondo della nautica

RSS Disponibile feed RSS v2.0

Lombardini Marine

Lombardini Marine

Lechler - STOPPANI


Nautica Yachtmarket, barche usate online

Nautica Editrice S.r.l.

Vela Olimpica FIV - La seconda giornata degli Europei Laser Standard e Radial

Francesco Marrai continua a brillare alle Canarie nella seconda giornata di regate dei Campionati Europei dei singoli olimpici Laser Standard (uomini) e Radial (donne): dopo sei prove, l’azzurro è settimo nella classifica europea maschile degli Standard. Da domani, flotte divise in Gold e Silver per l’inizio delle Final series.

 

Un’altra splendida giornata di vela in archivio oggi alle isole Canarie, dove si stanno disputando i Campionati Europei dei singoli olimpici Laser Standard (uomini), Laser Radial (donne) e del Laser Radial maschile (disciplina non olimpica), per un totale di 267 atleti impegnati fino a venerdì in questo super evento continentale dedicato alle classi Laser. Dopo le tre prove disputate ieri da tutte le flotte, anche oggi, approfittando di condizioni eccezionali – vento tra i 6 e i 14 nodi d’intensità e onda formata – il Comitato di Regata è riuscito a far concludere altre tre intense regate ai 126 timonieri della classe Standard e alle 99 della Radial, le ultime prove di qualificazione prima della divisione delle flotte in Gold e Silver (e Bronze per gli Standard). Due invece le regate concluse dai 42 giovani timonieri del Radial maschile.

Bene anche oggi gli azzurri, soprattutto nell’ambito della classe olimpica maschile, con un regolare Francesco Marrai che continua a regatare sempre con il gruppo dei migliori e chiude la sua giornata con tre piazzamenti in top ten. Risultati che uniti a quelli ottenuti ieri, valgono il settimo posto nella classifica generale provvisoria degli Standard (11-5-2-3-10-8 lo score di Marrai), quella che considera solo i timonieri europei (i Campionati sono Open) e che ha sempre nell’inglese Nick Thompson il leader. Gli altri italiani: Giovanni Coccoluto è 18mo, Alessio Spadoni 22mo, Marco Gallo 24mo, Michele Benamati 32mo (da domani tutti in Gold Fleet) e Zeno Gregorin 95mo.

Notizie meno buone invece oggi dalla classe olimpica femminile del Radial, con Silvia Zennaro che dopo l’ottimo score di ieri è incappata in una giornata negativa ed è scesa fino al 29mo posto della graduatoria che considera solo le atlete europee (9-6-6-24-35-33 i parziali dell’azzurra), superata anche dalla compagna di nazionale Joyce Floridia, attualmente 27ma (17-27-11-7-15-26). In testa c’è sempre l’olandese Bouwmeester, mentre le altre italiane occupano il 32mo posto con Martha Faraguna (da domani in Gold con Zennaro e Floridia), il 48mo con Maelle Frascari e il 75mo con Laura Cosentino.

Per quanto riguarda il Radial uomini, in testa prosegue il dominio del polacco Rudawski, mentre Erberto Sibilia è 20mo, Matteo Tulli 24mo e Giuseppe Sorrentino 37mo.