Eurometeo Sail B/one
Condividi questa pagina
Invia ad un amico

Intermatica - SatSleeve

Nautica - Prove 2012

In primo piano

FELICIDAD II
Crociere in Egitto su motoryacht in acciaio di 30m

NAUTICA FIORò
Barche nuove e usate, officina computerizzata e ricambi originali

IMEXUS YACHTS ITALIA
Costruzione imbarcazioni

ANTARES CPM YACHTS
Imbarcazioni a motore Maiora, AB Yachts, Gianetti, Galeon

SUNLINE
Progettazione e costruzione strumenti subacquei

Altri inserzionisti...


PESCA IN BARCA

Articolo di
Riccardo Fanelli

Pubblicato su Nautica 500 di dicembre 2003


BARCHE DA PESCA, IL GOMMONE

Barche da pesca, gommoni

La cantieristica gommonautica negli ultimi anni ha veramente fatto passi da gigante, progettando e realizzando dei battelli pneumatici sempre più funzionali, affidabili e veloci, tanto da non aver niente da invidiare ai fisherman di vetroresina. Per poterli utilizzare comodamente in pesca, ci sono alcuni parametri da considerare. Salvo in alcuni rari casi, i gommoni moderni vengono progettati per il diporto o al massimo per la subacquea, senza assolutamente pensare a quelle che possono essere le esigenze del pescatore sportivo. Ciò nonostante è possibile, con il giusto occhio, scegliere il mezzo adatto e attrezzarlo in modo da renderlo una perfetta macchina da pesca.

Barche da pesca, gommoni Lo studio della coperta è molto importante al fine di prevedere il successivo allestimento. In questa fase è importantissimo non perdere d'occhio alcuni parametri fondamentali. La console può essere centrale o disassata rispetto all'asse longitudinale del battello, ma è basilare che il passaggio per la prua sia agevole e senza intralci. È inoltre importante che la plancia sia strutturata in modo da poter ospitare ecoscandaglio e cartografico, strumenti ormai utilizzati in tutte le tecniche di pesca.

Barche da pesca, gommoni Il problema più difficile da risolvere è quello dei portacanna. Nei modelli in cui la parte pneumatica poppiera è sovrastata da pianali di vetroresina, l'applicazione di due portacanna orientabili non crea alcun problema, ma in assenza di tale condizione è necessario effettuare uno studio attento. È basilare infatti, che il posizionamento dei portacanna consenta di calare almeno due attrezzi quanto più inclinati possibile verso la superficie del mare, in modo da ottimizzare il lavoro delle esche e distanziarle tra loro. L'installazione dei portacanna, inoltre, va studiata in modo che le canne siano facilmente raggiungibili e quanto più vicine possibile alla poppa.

Barche da pesca, gommoni Un altro problema da affrontare in fase preliminare è la vasca del vivo. In assenza di un gavone adatto allo scopo, è necessario ci sia lo spazio adatto per imbarcare un grande igloo o una bacinella con coperchio. Altro particolare da osservare è lo specchio di poppa; nell'ottica di installare un piccolo motore di rispetto, sarebbe preferibile farlo in linea con il motore principale, in modo da poter accoppiare entrambi i propulsori con una barra e governare direttamente dalla console. Nel caso si preveda l'utilizzo del gommone per il drifting al tonno, l'allestimento della coperta va studiato in modo da posizionare almeno due portacanna nella zona poppiera, mentre altri due possono essere previsti sulla sedia da combattimento che ovviamente dovrà essere installata a prua.

Nei battelli di generose dimensioni molto spesso sono presenti roll-bar in vetroresina. Questo accessorio potrebbe essere di intralcio nelle normali operazioni di pesca. Parlando di battelli pneumatici viene automatico pensare alla pericolosità che possono avere a bordo oggetti con punte acuminate come raffi e ami. Per quanto riguarda la traina è preferibile utilizzare guadini a bocca molto larga piuttosto che raffi. La ridottissima distanza dal bordo all'acqua, consente tranquillamente di guadinare anche prede molto grandi, portandole poi a bordo facilmente, mentre per le grandi ricciole è possibile salparle direttamente dalla murata inserendogli le mani nelle branchie.

Nel caso dei tonni il discorso cambia radicalmente; il raffio diventa indispensabile, di conseguenza lo si dovrà usare sempre con il massimo dell'attenzione.