La Consegna della Barca - Consigli per Venditore e Compratore Superyacht.eu
Condividi questa pagina
Invia ad un amico

NAVILY The Navigation Family

Falimento Privilege Yard

Nautica - Barche di una volta

In primo piano

NAUTICA PINNA E SERVIZI
Servizi nautici, manutenzione e rimessaggio a Bosa

NAUTICA BRANCHIZIO
La professionalitą e l'attenzione per i dettagli rende Nautica Branchizio richiesta da turisti e vip di tutto il mondo

CONSORZIO PORTO DI ALGHERO
Ormeggio e servizi per transito imbarcazioni

CATAMARAN CENTER
Catamarani Lagoon, gruppo Beneteau

Altri inserzionisti...

Seguici su Facebook


SUPERYACHT #501
Gennaio 2004

Articolo estratto dalla nostra omonima rivista trimestrale dedicata alle imbarcazioni più grandi e lussuose con fotografie, schede tecniche, articoli didattici, ultime notizie e novità dal mercato


Sommario

Annuario
della nautica


Impressioni
di navigazione


Barche usate

Boatshow

Video Nautica

Articolo di
Angelo Colombo


LÜRSSEN "CAPRI"

Lo storico cantiere tedesco Lürssen ha presentato in occasione del Fort Lauderdale International Boat Show 2003 il suo nuovo motor yacht di 192', denominato "Capri" e varato nell'agosto scorso. Lurrsen, cantiere che deve il nome al suo fondatore Friedrich Lürssen, iniziò a produrre imbarcazioni e navi nel lontano 1875 con uno scopo ben preciso, imporsi nel mondo della nautica con barche capaci di offrire il massimo in termini di qualità e performance.

Da questa filosofia presero vita numerosi progetti con i quali il cantiere ottenne riconoscimenti internazionali e numerosi primati, tra i tanti ricordiamo la produzione del primo motor yacht nel 1886, la prima imbarcazione dotata di motore diesel, il primo mezzo nautico radiocomandato e il primo cacciamine per la Marina tedesca, ma ci sono numerosi altri primati collezionati nel corso di oltre un secolo di storia dal cantiere di Bremen, Germania, con navi militari, destinate al soccorso marino, da carico, dedicate al trasporto di merci e persone. La preziosa esperienza maturata dal cantiere con la produzione di mezzi destinati a usi speciali, ha permesso a Lürssen di sviluppare nel tempo tecniche produttive sempre all'avanguardia, come per esempio, quelle impiegate attualmente che prevedono l'impiego di macchinari molto sofisticati per la lavorazione di tutti i componenti di scafo e sovrastrutture, grazie alle quali la precisione di ogni singolo pezzo si traduce in strutture non soggette a torsioni anomale, anche se sottoposte a stress meccanici molto intensi.

Il reparto di progettazione e sviluppo del cantiere opera costantemente per produrre ogni singolo componente delle navi che realizza, cercando di raggiungere sempre nuovi traguardi tecnologici. Lürssen ha sviluppato un sistema integrato di produzione e allestimento molto sofisticato, utilizzato sia per le navi militari sia nella produzione di superyacht come il "Capri". Grazie agli elevati standard produttivi sviluppati nel corso della sua lunga storia, dalla quale sono nate ben 13.000 navi, nel 1994 Lürssen ha ottenuto la certificazione di qualità ISO 9001:2000.

Dopo aver parlato del cantiere, anche se in maniera succinta, andiamo a bordo del "Capri", il cui progetto è stato sviluppato da Glade Johnson sia per quanto riguarda il layout esterno sia per gli interni. Johnson è un progettista statunitense con oltre 30 anni d'esperienza e numerosi progetti importanti al suo attivo, tutti dedicati al mondo dei superyacht sia a vela sia a motore. La collaborazione tra il cantiere e Glade Johnson ha permesso di realizzare uno yacht molto personale, con un progetto sviluppato su cinque ponti e numerose soluzioni tecniche d'avanguardia. I lavori sono stati supervisionati dal comandante al servizio dell'armatore e dal broker Robert Moran dell'omonima società Moran Yacht & Ship.

 

SCHEDA TECNICA
Lunghezza f.t.: m 58,55
Lunghezza al galleggiamento: m 49,73
Larghezza massima: m 11,43
Pescaggio massimo: m 3,50
Materiali di costruzione: acciaio per lo scafo e alluminio per le sovrastrutture
Dislocamento: kg 1.226.000
Velocità massima: nodi 16,1
Autonomia a 12 nodi: miglia 8.500
Materiali di costruzione: acciaio per lo scafo e alluminio per le sovrastrutture
Dislocamento: kg 1.226.000
Velocità massima: nodi 16,1
Autonomia a 12 nodi: miglia 8.500
Motorizzazione: 2x1.957 HP Caterpillar
Capacità serbatoio carburante: litri 150.000
Capacità serbatoio acqua: litri 28.000.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare Fr. Lürssen Werft GmbH & Co.KG; Zum Alten Speicher 11; 28759 Bremen- Vegesack, Germania; tel. +494216604166; fax +494216604170; e-mail yachts@luerssen.de; sito www.lurssen.com

"Capri" è uno yacht particolarmente voluminoso nel quale è stato possibile realizzare tutto ciò che è stato richiesto dal suo armatore, mantenendo forme eleganti e slanciate. Il designer per ottenere ambienti caldi e accoglienti ha fatto ricorso a un gusto estetico classico con inserti moderni. Sul ponte principale il progettista ha realizzato una cabina armatore a tutta larghezza con un ampio locale dedicato alla toilette e al wc, inoltre, su questo stesso ponte si trovano la cabina VIP dotata di due letti matrimoniali e l'ufficio dell'armatore che comprende un locale adibito a libreria. Verso poppa si sviluppa il salone principale con un'area dining dedicata agli incontri formali, inoltre, su questo stesso livello è presente anche un locale di servizio nel quale si trova anche la cucina. Sul ponte inferiore sono presenti quattro cabine di dimensioni simili tra loro, tutte dotate di letti matrimoniali e di ampi spazi dedicati al relax come espressamente richiesto dall'armatore. Su questo stesso ponte, nella zona prodiera, si trova il quartiere dedicato all'equipaggio e capace di ospitare fino a 15 persone tra comandante e marinai. A poppa si trova il garage per i tender, dotato di due portelloni idraulici che permettono di varare e alare i mezzi con estrema semplicità, oltre a spazi molto ampi nei quali si possono ricoverare moto d'acqua, kayak, biciclette e altri mezzi dedicati al relax durante le soste e agli sport acquatici. Il ponte superiore è dedicato principalmente al relax e al piacere di godere della navigazione da una posizione privilegiata, in quanto tutta la zona prodiera è circondata da finestrature di ampie dimensioni, che permettono di godere dello spettacolo offerto dal mare in condizioni di assoluto comfort. Su questo ponte si trova un salone a tutta larghezza dotato di numerosi accessori quali video al plasma da 62", computer, stanza intrattenimento, impianto stereo HI FI e un locale appositamente dedicato all'ascolto della musica e adibito anche a ufficio privato. Sempre su questo ponte, troviamo un salone all'aperto nella zona poppiera dotato di tavoli che si possono unire per crearne uno unico in grado di ospitare comodamente fino a 16 commensali, divani, impianto stereo indipendente. Quest'area è completamente protetta dal prolungamento del ponte sole ed è quindi fruibile con qualsiasi condizione meteorologica. Il primo ponte superiore ospita anche la plancia, vero esempio di architettura moderna, nella quale troviamo molta elettronica dedicata alla gestione e al controllo di tutti gli impianti di bordo. In questo locale si riscontra l'esperienza maturata dal cantiere tedesco nella creazione di sistemi integrati per la gestione degli impianti di bordo, maturata con le numerose realizzazioni dedicate al settore militare, con le quali ha ottenuto i numerosi primati che abbiamo menzionato in precedenza. Tutto questo rende "Capri" uno yacht particolarmente moderno, nel quale non esiste angolo o impianto che non sia sotto controllo nel corso della navigazione, o che non sia gestibile dal personale di bordo in tempi ridottissimi e con la supervisione del comandante. La lista degli impianti e degli accessori di bordo è molto lunga, ma ci soffermiamo su alcuni di questi per gli aspetti legati alla sicurezza, come per esempio, una lunga serie di accorgimenti dedicati all'incolumità degli ospiti più piccoli, i bambini, per i quali a bordo sono presenti aree dedicate con attenzioni strutturali grazie alle quali la loro incolumità è assicurata. Inoltre, troviamo sistemi audio/video in ogni singola cabina, collegati a un impianto centralizzato che permette di utilizzarli come TV per la visione di programmi ricevuti via satellite o di DVD, come pannelli di controllo per l'ascolto della musica o per visionare le informazioni diffuse in rete dal computer principale. A bordo sono inoltre presenti altri 10 video al plasma, dislocati in diverse aree, dotati di suono professionale e utilizzabili come gli altri presenti all'interno delle cabine. L'ultimo ponte è il sun deck, dove si trovano i mezzi di salvataggio completamente integrati nella struttura tanto da non disturbare affatto l'estetica dell'insieme e una generosa vasca Jacuzzi, che può essere riempita con acqua proveniente da un apposito serbatoio opportunamente riscaldato. A bordo del "Capri" esiste un intero ponte dedicato ai servizi, il Tank Deck, dove troviamo il locale lavanderia, locali refrigerati destinati alla cambusa, un garage per un ulteriore tender, una cantina capace di contenere 1.750 bottiglie a temperatura e umidità controllate, impianti e locali di servizio dai quali si può accedere alla sala macchine e agli impianti in assoluta sicurezza anche con condizioni di mare avverse. L'armatore di "Capri" ha firmato il contratto con il cantiere nell'ottobre del 2000, specificando tra le sue richieste che voleva uno yacht totalmente custom e adeguatamente largo per offrire gli spazi di cui ha bisogno. Lürssen ha soddisfatto le richieste del committente con la realizzazione di una nave da diporto indubbiamente originale, capace di accogliere l'armatore e i suoi ospiti nel massimo comfort e di offrire standard di sicurezza e affidabilità adeguati alla destinazione d'uso di un mezzo simile, ossia, navigazioni su qualsiasi rotta.