Più semplicità, più sicurezza

Un passo importante nel progresso della tecnologia applicata alla gestione delle motorizzazioni fuoribordo prodotte dalla casa giapponese. Nel corso dell’ultimo salone di Genova, Yamaha ha presentato il suo nuovo sistema di rigging per motori fuoribordo. Si chiama Helm Master EX ed è progettato per essere utilizzato su motorizzazioni singole o multiple a partire da 150 HP. Si tratta di un complesso modulare che, espandibile anche nel corso del tempo e abbinato alla nuova manetta elettronica (che fino ad ora gestiva solo l’acceleratore e l’invertitore), permette di aggiungere nuove caratteristiche e funzionalità molto utili ai professionisti, ai pescatori, agli appassionati e agli utenti meno esperti. Ne è stato curato anche il design, ora più compatto ed ergonomico. Il sistema completo si compone di tre “livelli”, che possono essere acquistati e integrati nella propria imbarcazione tutti in una volta o in periodi diversi, permettendo un progressivo upgrade della propria imbarcazione.

Livello 1: manetta elettronica DBW

Una nuova manetta elettronica Drive-by-Wire 6X9 (DBW), per motorizzazione singola o multipla, un nuovo pannello con l’Electronic Smart Key Switch e la chiave elettronica abbinata (basta averla in tasca per attivare la funzionalità di avvio/arresto senza chiave). Oltre alle marce e all’acceleratore, le sue funzioni sono: Il controllo elettronico della velocità (si può mantenere, abbassare o aumentare agendo su tre pulsanti posti sulla base della manetta). L’illuminazione dimmerabile. Il mantenimento del neutro, il fermo del cambio e la regolazione della frizione dell’acceleratore. Il “trim-assist” che permette la regolazione automatica del trim senza dover agire manualmente sugli appositi pulsanti.

Leggi tutto l'articolo

Abbonati



Per leggere l'articolo acquista un abbonamento a Nautica Online