“GUIDI SYSTEM”  è un kit composto da presa a mare, valvole antiblocco e filtri di depurazione tutti in  bronzo, resistenti alla corrosione e capaci di  garantire la massima sicurezza degli impianti idraulici di bordo ed evitare pericolosi problemi.

Non tutti ci pensano – o vogliono pensarci – ma persino il più sano degli scafi ha tanti fori potenzialmente pericolosi. Sono quelli attraverso i quali entra ed esce l’acqua di mare destinata ad almeno due impianti: l’apparato motore e i servizi igienici.

Dunque non c’è da spendere troppe parole per sottolineare la vitale importanza dei dispositivi che permettono di avere il pieno controllo di queste aperture, che mai e poi mai devono trasformarsi in vie di allagamento. Ma non solo.

A parte la necessità di scongiurare il pericolo dell’imbarco d’acqua accidentale, resta l’assoluta necessità di far sì che i circuiti idraulici facciano il loro dovere per garantire il regolare funzionamento delle utenze che abbiamo detto.

Per quanto riguarda il motore, si tratta di ottenere il corretto passaggio dell’acqua di mare destinata, direttamente o indirettamente, al suo raffreddamento; acqua che poi, svolta la sua funzione, deve essere espulsa altrettanto correttamente all’esterno dello scafo.

Per quanto riguarda l’altro impianto, la piena e costante efficienza di valvole e filtri serve a evitare quegli odiosi problemi di intasamento o di blocco del wc, che qualsiasi esperto diportista si è ritrovato a dover risolvere almeno una volta, quasi sempre nei momenti meno adatti.

L’origine dei problemi, va ricercata innanzi tutto nell’ambiente: essendo salina, l’acqua di mare tende a corrodere valvole e prese a mare e, poiché il Mediterraneo è particolarmente ricco di sale, questo fenomeno risulta particolarmente accentuato intorno alla nostra penisola.

In più, portando con sé microrganismi, alghe e piccoli detriti, l’acqua di mare contribuisce a formare incrostazioni, riducendo la portata degli impianti e limitandone la funzionalità.

Filtro Guidi

Corrosione galvanica

Un’altra causa di problemi è costituita dalle correnti elettriche “vaganti” che, attraverso la sempre più ampia e massiccia presenza a bordo di utenze e di strumenti, tendono a propagarsi per lo scafo determinando fenomeni di corrosione galvanica.

A questi si fa fronte applicando in determinati punti della carena e delle appendici i cosiddetti anodi sacrificali, così chiamati poiché la lega metallica con la quale vengono prodotti si consuma al posto degli altri metalli che invece si intende preservare: nel caso specifico, quelli di una presa a mare o di un filtro.

Per questo motivo, vanno controllati periodicamente e sostituiti tutte le volte che mostrano i segni di tale corrosione, poiché, altrimenti, in mancanza della loro azione, la corrosione passa agli altri metalli.

Come accade per molte altre cose, tra i fattori che fanno la differenza c’è la qualità dei materiali.

Il Bronzo il materiale consigliato per prese a mare e valvole

Nel caso specifico degli impianti idraulici, è assolutamente da preferire l’uso del bronzo, in quanto si tratta di una lega a bassa percentuale di zinco (attorno al 5%), metallo facilmente soggetto alla corrosione.

Per questo motivo, al contrario, sono sconsigliabili i dispositivi di ottone, lega nella quale la percentuale di zinco è nettamente superiore (attorno al 35%), risultando più esposta al deterioramento dei componenti.

Da non dimenticare poi una buona regola d’uso, rivolta a chi provvede alla manutenzione della barca: quella di movimentare spesso le valvole, poiché il loro uso frequente costituisce un buon antidoto al loro blocco accidentale.

Guidi System: presa a mare – valvola antiblocco – filtro di depurazione, tutto in bronzo

Operando in questo segmento specifico della nautica da oltre 50 anni e avendo investito sempre moltissimo in ricerca e innovazione, sia sui materiali sia sulla tecnologia, l’azienda piemontese Guidi offre oggi al diportista una gamma di prodotti in bronzo di riconosciuta eccellenza, brevettati in tempi diversi a conferma del costante processo di perfezionamento.

Ne scaturisce la linea denominata “Guidi System”, comprendente componenti che tengono conto della poca costanza con la quale l’appassionato tende a curare la propria barca, spesso dimenticandola per mesi all’ormeggio o in secco. Il relativo kit è formato da una presa a mare, una valvola antiblocco e un filtro, scelti a seconda delle esigenze. Vediamoli in dettaglio.

Le prese a mare

La presa a mare (artt.1112B, 1113B 1260, 1261) rappresenta il “punto d’ingresso” dell’acqua nello scafo. È quindi importante che sia in grado di garantire la portata prevista in modo costante e un flusso privo di turbolenze.

Presa a Mare Guidi SystemLe valvole antiblocco

La valvola antiblocco (art.2200, 2210, 2220, 2230, 2240, 2250 e 2260 “Alex”) è collegata alla presa a mare e apre e chiude il passaggio di acqua nel circuito idraulico.

Se sul mercato si trovano più spesso i modelli dotati di una leva che – più scomoda da manovrare e più soggetta a rotture – mette in movimento una sfera, nel caso della valvola antiblocco Guidi, c’è un meccanismo di rotazione a vite che, attivato da una “testa” girevole, muove un componente di apertura e chiusura molto morbido e maneggevole.

Vista la funzione di questo sistema e la sua posizione molto delicata, il meccanismo interno è ricoperto da una membrana che lo protegge dalle incrostazioni. In particolare, la valvola 2260 Alex “a via diritta” anziché inclinata consente il passaggio totale dei liquidi, senza perdite di carico, impedendo blocchi o formazione di incrostazioni.

Per le sue dimensioni contenute si può montare agevolmente anche in spazi molto ristretti.

I filtri di depurazione

Il filtro (art. 1162, 1163, 1164, 1166, 1281, 1283), infine, svolge la sua indispensabile funzione di trattenere le impurità contenute nell’acqua di mare, come vegetazione, microrganismi, detriti eccetera. Tutti i modelli hanno chiusura ermetica e alcuni permettono di esaminare con un colpo d’occhio il loro interno attraverso un coperchio trasparente in policarbonato.

Come si può ben comprendere, i vantaggi del Guidi System (presa a mare, valvola antiblocco e filtro, collegati tra loro da elementi di raccorderia sempre in bronzo) sono molteplici: funzionalità, facilità d’uso, durevolezza, affidabilità e, non ultimo, il fatto di essere riciclabili praticamente al 100%.

Per ulteriori informazioni: Guidi srl, via delle Acacie 2, 28075 Grignasco (No), tel. +39 0163 418000; info@guidisrl.com; www.guidisrl.com