Raymarine lancia sul mercato il successore del pluripremiato MFD Axiom, l’Axiom+. Disponibile nei formati da 7, 9 e 12 pollici, il nuovo display multifunzione ha un processore quad-core an-cora più potente e una memoria interna incrementata a 16 GB. Con questo processore, l’Axiom+ riesce a gestire più velocemen-te i tempi di ricarica delle carte, delle immagini fornite dal sonar multi-canale e quelle della realtà aumentata, per un’esperienza di utilizzo ancora più semplice e intuitiva.

Contribuisce significativa-mente a tutto questo anche il nuovo software LightHouse 3 OS Dartmouth, che rende più intuitiva la fruizione delle varie funzio-nalità dell’apparato. Dotato di un sonar a quattro canali – compre-so il RealVision 3D – e di un ricevutore GPS/GNSS 10 Hz di generazione, l’Axiom+ dispone infatti di tutte quelle funzionalità che troviamo sugli ecoscandagli e chartplotter Raymarine di fascia alta, i cui dati sono visibili separatamente o contemporaneamente sui display.

E oltre alle varie schermate RealVision 3D, CHIRP, Si-deVision, DownVision dell’ecoscandaglio, e quelle delle carte nau-tiche Raymarine LightHouse Charts, oppure Navionics o C-Map, gli MFD Axiom+ possono fornire anche i dati degli altri apparati elettronici di bordo collegati al network, quali autopilota, radar, telecamere e i sistemi di intrattenimento.

Gli Axiom+ hanno anche un nuovo schermo LCD dotato di tec-nologia IPS, che risulta essere più luminoso del 25% rispetto ai precedenti display, e della finitura HydroTough idro-oliorepellente che ne migliora la sensibilità al tatto anche in presenza di liquidi sulla superficie del monitor.
Per ulteriori informazioni www.raymarine.it ultima