La salvaguardia del nostro pianeta è un tema sempre più caldo. Grazie alla capillarizzazione della rete digitale, che ha raggiunto la maggior parte della popolazione mondiale, la moltiplicazione dei mezzi di informazione e di sensibilizzazione, le campagne “social” mirate e dal forte impatto emotivo, oggi siamo quasi tutti consapevoli che bisogna attivarsi velocemente per combattere la diffusione dell’inquinamento. Nel 2010 Suzuki ha avviato la campagna ambientale per la pulizia di mari, fiumi, laghi e stagni, denominata Clean-up the World, alla quale hanno aderito tutte le filiali mondiali della casa di Hamamatsu e che, a distanza di dieci anni, già comporta un ulteriore step di crescita.

Leggi tutto l'articolo

Abbonati



Per leggere l'articolo acquista un abbonamento a Nautica Online