Suzuki ha introdotto per primo nel 2015 il Keyless Start System, ossia il sistema di avviamento senza chiave integrante anche l’immobilizer/antifurto, una tecnologia mutuata dall’esperienza in ambito automotive. All’epoca il sistema era disponibile esclusivamente per il fuoribordo Suzuki DF200AP, unità che prevedeva un’altra importante tecnologia sviluppata dalla casa di Hamamatsu come il Suzuki Precision Control, un sistema che attraverso il drive-by-wire dell’acceleratore e del cambio marcia, rendeva la guida ancora più confortevole e precisa.

Il Keyless Start System è composto da una centralina e da una chiave elettronica galleggiante, ossia un radio-telecomando codificato, che trasmette un codice di accesso univoco al sistema di gestione elettronica del motore, permettendone l’accensione solo quando si trova entro un metro dalla consolle di guida tramite un comodo pulsante.

Una volta scesi dalla barca, lo stesso sistema, una volta che il collegamento fra il telecomando/transponder e l’unità ricevente connessa al motore viene interrotta, il fuoribordo non può essere più avviato, comportandosi come un vero e proprio immobilizer antifurto.

Oggi questa tecnologia è offerta di serie su tutti i fuoribordo Suzuki elettronici, a partire da 70 HP fino al più potente DF350A.
Per ulteriori informazioni www.suzuki.it