Xenta presenta a Cannes il suo joystick per le barche a vela

XENTA, forte del know-how maturato con suoi sistemi di guida integrati per motoryacht, installati ad oggi su circa 4.000 unità, al Cannes Yachting Festival 2019 – dal 10 al 15 settembre – annuncia il lancio della propria tecnologia anche nel mondo della vela. Oltre alle timonerie intelligenti, alle manette elettroniche per il controllo del motore, ai sistemi di attuazione per il comando dei timoni, da quest’anno sarà possibile installare il sistema XENTA Joystick anche su imbarcazioni a vela di qualsiasi dimensione, con ogni forma di carena, realizzate con qualsiasi materiale di costruzione. Multiscafi compresi.

XENTA Joystick, installabile rapidamente sia su imbarcazioni nuove sia in retrofit su scafi già naviganti, mette fra le mani di armatori e comandanti il sistema di governo non solo più intuitivo e semplice da utilizzare, ma anche il più efficace e quindi sicuro per manovrare in acque ristrette. Nella modalità Docking, gli organi di propulsione vengono gestiti autonomamente permettendo a chi si trova al comando dell’imbarcazione di concentrarsi sulla manovra, lasciando al sistema XENTA il compito di definire la spinta del motore e delle eliche di manovra, direzione e quantità, per far spostare l’imbarcazione proprio là dove si vuole. Grazie allo XENTA Joystick accostare in ogni direzione ma anche realizzare manovre più complesse come rotazioni a 360° e traslazioni sull’asse della propria barca, è un’azione possibile, precisa e realizzabile realmente con due dita.

Valore aggiunto richiedibile con il sistema XENTA Joystick è la funzione DP ovvero Dynamic Positioning. Grazie ad un GPS di ultima generazione integrato con una piattaforma inerziale dedicata, di grande precisione per amplificarne l’efficacia, il Posizionamento Dinamico XENTA consente al pilota di ancorare elettronicamente, mantenendo la barca ferma e la prua fissa nella stessa direzione, semplicemente premendo un pulsante. Il sistema è efficace anche in presenza di vento, moto ondoso o correnti che tendono a modificare la posizione dello scafo, utilissimo quando si deve attendere il proprio turno per far rifornimento in porto, quando si aspetta l’apertura di un ponte e in tutte quelle situazioni dov’è impossibile o troppo complesso dare fondo all’ancora.

Il sistema utilizza una rete digitale mutuata dal settore aeronautico, Fly by Wire, poi diffusa anche nell’automotive come Drive by Wire, rimodulata da XENTA con applicazioni dedicate alle imbarcazioni che l’hanno trasformata in Pilot by Wire.

Grazie a questa rete digitale che utilizza tecnologia CAN-bus – sostituisce di fatto i tradizionali comandi a cavo – sia i controlli del motore sia quelli di bow e stern thruster, vengono cablati e messi in comunicazione fra loro per essere poi gestiti da un processore. Attraverso XENTA Joystick, utilizzato come interfaccia fra uomo e sistema, e grazie al software XENTA, il processore gestisce gli attuatori dell’invertitore e modula quelli dell’acceleratore del motore integrando ad essi direzione e spinta delle eliche di manovra. Tutto avviene in tempo reale e con un’efficacia che dà grande sicurezza a chi governa.

XENTA sarà lieta di approfondire il funzionamento e l’utilizzo dello XENTA Joystick per barche a vela presso il proprio stand PAN 356 – sede Vieux Port del Cannes Yachting Festival 2019.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE