Rubrica Ambiente e mare Nautica n.436 del 08/1998

Numero 436 di Ambiente Mare, le notizie dai mari del globo a cura di Eleonora De Sabata, tratte dall’archivio della rubrica mensile della rivista Nautica

Rubrica Ambiente e mare Nautica n.436 del 08/1998

CHI LI HA VISTI?

Occhi aperti, quest’estate al mare: abbiamo tutti la possibilità di dare un piccolo ma importante contributo alla conoscenza del Mediterraneo. Così se vi capiterà in questi mesi di avvistare uno squalo di grandi dimensioni o una Mobula, “cugina” quasi perfettamente identica della manta tropicale, trasformatevi in tanti Sherlock Holmes del mare: prendete carta, penna e macchina fotografica, compilate la scheda pubblicata in questa pagina e spedite il tutto all’ICRAM, l’Istituto Centrale di Ricerca scientifica e tecnologica Applicata al Mare. Qui un team di biologi capitanati da Marino Vacchi e Fabrizio Serena, membri del Gruppo Ricercatori Italiani Squali, e da Ian Fergusson, di Shark Trust e della European Elasmobranch Association, raccoglierà le vostre segnalazioni e le inserirà in una mappa della presenza dei grandi squali nelle nostre acque. È una campagna importante, che quest’estate vede coinvolte le principali testate giornalistiche europee di nautica, subacquea, pesca e ambiente.

Il perché di tanto interesse è presto detto: questi animali sono fra le pedine più importanti dell’ecosistema marino. Poiché sono al vertice della catena alimentare, contribuiscono al benessere e all’efficienza del “sistema mare”, eliminando gli organismi più deboli o vecchi e lasciando liberi di riprodursi solo gli esemplari più in forma.

Ma il futuro dei grandi squali, in Mediterraneo come ovunque nel mondo, è incerto. Pescatori e biologi concordano sul fatto che il loro numero è drasticamente diminuito ovunque in pochi decenni. Difficile e lunga sarà la ripresa visto che, essendo predatori di vertice, sono comunque sempre stati poco numerosi: al contrario dei pesci, che producono milioni di uova, gli squali mettono al mondo pochi piccoli e solo dopo molti mesi di gestazione – emblematico il caso dello spinarolo che, con due anni di gestazione, è fra i primatisti del regno animale.

C’è poco da stare allegri se il Mediterraneo si spopola di squali: eliminare i predatori dall’ecosistema significa, nel lungo termine, minare la salute di tutto il mare. E poi gli squali non sono affatto quelle ottuse macchine mangiatrici di uomini che ci presenta il cinema, ma l’equivalente marino di una tigre o un leone, predatori estremamente evoluti e specializzati. Pericolosi? Solo poche fra le centinaia di specie di squalo sono potenzialmente pericolose, e comunque in Mediterraneo le statistiche ci dimostrano che, considerate le decine di milioni di persone che si tuffano ogni anno nel nostro mare, gli attacchi all’uomo sono davvero rarissimi

La situazione è critica. Quanto critica, è difficile dirlo, perché contare gli animali in mare è difficilissimo. Per questo i ricercatori chiedono un aiuto a tutti noi che andremo, come ogni anno, al mare.

Cosa fare, dunque, se vi trovate in barca e avvistate una pinna o, in una passeggiata sul molo dei pescherecci, osservate i pescatori sbarcare uno squalo di grandi dimensioni, una Mobula o un grosso trigone? A fianco pubblichiamo la scheda utilizzata nel programma LEM, Large Elasmobranchs Monitoring: compilatela, allegate le fotografie e spedite il tutto all’ICRAM. Il vostro contributo è fondamentale: nei prossimi mesi vi racconteremo, dalle pagine di questa rivista, cos’è successo quest’estate in Mediterraneo. A tutti, un grazie in anticipo!

Gli altri articoli disponibili in linea
Anno 

 Gen

 Feb

 Mar

 Apr

 Mag

 Giu

 Lug

 Ago

 Set

 Ott

 Nov

 Dic

1997 417 418 419 420 421 422 423 424 425 426 427 428
1998 429 430 431 432 433 434 435 436 437 438 439 440
1999 441 442 443 444 445 446 447 448 449 450 451 452
2000 453 454 455 456 457 458 459 460 461 462 463 464
2001 465 466 467 468 469 470 471 472 473 474 475 476
2002 477 478 479 480 481 482 483 484 485 486 487 488
2003 489 490 491 492 493 494 495 496 497 498 499 500
2004 501 502 503 504 505 506 507 508 509 510 511 512
2005 513 514 515 516 517 518 519 520 521 522 523 524
2006 525 526 527 528 529 530 531 532 533 534 535 536
2007 537 538 539 540 541 542 543 544 545 546 547 548
2008 549 550 551 552 553 554 555 556 557 558 559 560
2009 561 562 563 564 565 566 567 568 569 570 571 572
2010 573 574 575 576 577 578 579 580 581 582 583 584
2011 585 586 587 588 589 590 591 592 593 594 595 596
2012 597 598 599 600 601 602 603

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.