Multa a superyacht per scarico illegale rifiuti

rifiuti
Redazione Nautica
Scritto da Redazione Nautica

Ormeggiato in rada ha smaltito i rifiuti in modo scorretto a Santa Margherita

Forse per risparmiare qualche euro, i marinai di uno yacht di 75 metri ormeggiato alla fonda a Portofino, hanno scaricato di nascosto la spazzatura di bordo su una banchina del porto della vicina Santa Margherita Ligure ma sono stati scoperti e multati. Pensavano di farla franca scaricando al mattino i sacchi neri della spazzatura da un barchino tender in piazzale Cagni e allontanandosi verso lo yacht ormeggiato a Portofino ha spiegato oggi il Comune di Santa Margherita in una nota, ma grazie alla segnalazione di un cittadino che ha assistito alla scena e grazie alle telecamere di sorveglianza gli agenti della Polizia Locale con la Capitaneria di Porto e i vigili di Portofino, li hanno individuati e sanzionati con una multa di 200 euro. I due marinai, in servizio sullo yacht di un armatore straniero, hanno subito saldato la multa. L’equipaggio di questo yacht si era già reso protagonista di un fatto analogo qualche tempo addietro sulla banchina di Portofino spiegano i vigili urbani. Dopo aver pagato la multa, lo yacht, che si chiama Zeus, batte bandiera di St Vincent & Grenadines ai Caraibi e viene usato per fare charter di lusso, ha poi mollato gli ormeggi e lasciato Portofino per fare rotta sul Principato di Monaco. L’intervento del personale di Docks Lanterna, che gestisce il servizio rifiuti per il Comune, ha avviato l’indagine che ha permesso di risalire allo yacht. Se avessero seguito un comportamento corretto, fa sapere l’ amministrazione, avrebbe dovuto differenziare i rifiuti e rivolgersi per lo smaltimento al personale della Marina di Santa Margherita anche se, essendo lo yacht alla fonda a Portofino, avrebbero dovuto conferire nel porto del borgo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE