Se dovessimo fare una lista degli oggetti che temono l’ambiente marino, soprattutto quando questo viene vissuto a bordo di un piccolo scafo, come un gommone o una deriva, non basterebbe una pagina della rivista: telefonini, fotocamere, lettori musicali, occhiali, portafogli, documenti, chiavi di casa eccetera eccetera. E, per quanto molti cantieri si sforzino di creare volumi di stivaggio stagni, è assai difficile trovarne uno che si salvi dagli schizzi d’acqua e, soprattutto, dall’umidità.

Una soluzione davvero semplice ed efficace è costituita dai barattoli a tenuta ermetica Wide Neck proposti dalla Pentapackaging, un’azienda nata a Bergamo nel 2005 con il preciso scopo di offrire all’industria soluzioni speciali per l’imballaggio di prodotti deperibili.

La gamma di misure è davvero ampia: 9 modelli che vanno dai 3,6 ai 68 litri di volume, tutti caratterizzati dalla bocca larga e quasi tutti dotati di provvidenziali maniglioni laterali che, oltre a facilitarne il trasporto, permettono di rizzarli alla barca per mezzo di normali cimette o cavi elastici.

Il polietilene ad alta densità utilizzato per i componenti principali garantisce tutte le caratteristiche meccaniche – prima tra tutte la resistenza agli urti – in un arco di temperature che va da -25 a 70 gradi centigradi, mentre la tenuta stagna è affidata alla chiusura a vite con guarnizione.

Peraltro, per la conservazione di oggetti particolarmente delicati è sempre possibile inserire all’interno la classica bustina di sali igroscopici, che va sostituita ciclicamente.

Per ulteriori informazioni, riguardanti anche la rete di vendita: tel. 035 525395; info@pentapackaging.it; www.pentapackaging.it