Lean Burn di Suzuki: prestazioni e consumi ridotti

Nico Caponetto
Scritto da Nico Caponetto

Ridurre i consumi e risparmiare soldi.

In due parole, ecco la traduzione di Lean Burn, un brevetto di Suzuki che consente, attraverso l’intervento di una centralina elettronica con una formidabile capacità di calcolo, di ottimizzare il rapporto fra ossigeno e benzina permettendo di abbassare notevolmente il consumo di carburante.

Detta in questi termini appare una cosa piuttosto semplice, in realtà si è trattato di mettere a punto un meccanismo piuttosto complesso, in grado di cogliere in ogni istante il rapporto ottimale fra ossigeno e benzina senza compromettere le prestazioni.

La benzina ha infatti bisogno di miscelarsi con l’aria per poter bruciare in un rapporto, chiamato “stechiometrico”, che è di 14,7 parti di ossigeno e una parte di carburante. Il sistema Lean Burn, grazie ad una raffinatissima centralina elettronica, riesce a modificare questo rapporto a vantaggio dei consumi. In sostanza permette di aumentare le parti di ossigeno fino a stabilizzare un rapporto di 17 parti di ossigeno e una parte di benzina. In sostanza arriva più aria. Di conseguenza, dovrebbero crollare le prestazioni. Ed è quì che interviene la parte più importante del lavoro del Lean Burn, che riesce a mantenere inalterata la prestazione del motore pur in presenza di una riduzione del consumo di benzina.

Quanto carburante si risparmia? Parecchio, circa il 14% di consumo in meno in condizioni d’uso stabili, ossia in crociera.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE