L’Acquario di Genova, lo spettacolo della vita

Nautica Editrice
Scritto da Nautica Editrice

Visitare l’acquario di Genova è un’esperienza positiva sotto molti aspetti, per il numero delle creature ospitate, per la conoscenza di ambienti marini diversi, per il contatto visivo con una bellezza che la natura propone anche per rendere migliori gli uomini. Un’occasione da non perdere

LO SPETTACOLO DELLA VITA
Juan mi risponde al telefono con voce assonnata. Ha passato giorni e giorni con la sua equipe in osservazione della vasca dei delfini. Ed ora, finalmente, c’è un fiocco rosa nell’azzurro del piccolo mare dell’acquario: la delfina Bonnie, dopo tanta attesa da parte di tutti, ha dato alla luce un cucciolo, anzi, una cucciola.È il 5 settembre 1994. Non è la prima volta che un delfino partorisce in un acquario, ma è la prima volta per la moderna struttura di Genova e la prima volta per Juan Antonio Romero, direttore scientifico, e per i suoi più vicini collaboratori: il veterinario Claudia Gili e il biologo Guido Gnone.

Mamma delfina è stata seguita dall’equipe come una vera mamma. Si è addirittura sottoposta ad un lungo addestramento per farsi ecografare. Neppure l’ecografia è riuscita a dare una previsione ragionevolmente precisa del momento del parto.

E così la vasca è stata dotata di tutta una serie di apparecchiature che permettessero agli scienziati di seguire il lieto evento e di prevenire ogni inconveniente. Alle 11.35 dello scorso 5 di settembre inizia il travaglio che sarebbe durato per 1 ora e 27 minuti. Bonnie compie delle brusche accelerate, poi rallenta improvvisamente, finché la coda del piccolo comincia ad apparire.

Subito dopo il parto la mamma accompagna la delfinetta in superficie per il primo respiro. Un giorno importante nella storia dell’acquario più grande d’Europa, secondo nel mondo solo a quello di Osaka. Importante ma non unico, visto che nell’acquario si eseguono giornalmente ricerche di vario genere, si sperimenta, si studia continuamente.

Tutto questo, naturalmente, resta confinato nei piani sotteranei non visitabili dal pubblico, sede di laboratori e di sofisticate apparecchiature di controllo, filtraggio, sperimentazione. Il visitatore viene accolto dalla coreografica spettacolarità delle ampie sale, delle vasche giganti, dagli interessanti pannelli esplicativi. Viene guidato in un percorso attraverso i mari e gli oceani del mondo, ma viene anche fatto affacciare ad alcuni ambienti prossimi alle acque del pianeta, come le giungle tropicali, le foreste di mangrovie o la calotta glaciale, regno dei buffi pinguini.

Uno spettacolare filmato proiettato su di uno schermo gigante ci catapulta nel magico mondo dei fondali marini, prima di avvicinarci alle vasche più grandi ed emozionanti. Sì, perchè è di sicuro una grande emozione trovarci ad osservare così da vicino il solenne nuoto dei temibili squali grigi, o partecipare dal fondo del mare alla vita della barriera corallina, mentre poco più avanti le foche compiono velocissime evoluzioni. L’avventura continua mentre ci affacciamo alla foresta tropicale. Al di là del vetro l’aria è umidissima e la temperatura è di 26 gradi.

All’interno, tra i tronchi ricoperti da muschi, scopriamo splendide farfalle, pesci e due giganteschi serpenti che passano sinosi di ramo in ramo. La spettacolare vasca dei delfini, l’unica ad essere illuminata dalla luce naturale, è probabilmente l’attrazione più forte, e ora, dopo il recente parto lo sarà ancora di più. La piccola neonata è in questi giorni oggetto di grandissime cure da parte degli studiosi, visto che anche in natura la mortalità infantile dei tursiopi è elevatissima.

Speriamo che il primato positivo che l’acquario genovese detiene nel mondo in fatto di mortalità degli ospiti nelle vasche sia di buon auspicio per la nuova famigliola. Delfini a parte, la prossima edizione del Salone di Genova sarà l’occasione ideale per recarsi in visita a questo piccolo grande mare affacciato sul porto della città.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.