A80 APSARAS: il viaggio intorno al mondo

Daniele Carnevali
Scritto da Daniele Carnevali

Dopo la vittoria della Regata ARC, l’80 piedi di Advanced Italian Yachts ha intrapreso il giro del mondo. Vi terremo aggiornati sul suo viaggio con i report delle prossime tappe. 

Dopo essersi scaldati i muscoli in occasione del debutto in società, vincendo la prestigiosa Regata ARC (da Las Palmas a Santa Lucia), APSARAS ha intrapreso un viaggio intorno al mondo. Il Comandante Fabio Beccatini, incaricato dall’armatore di Hong Kong di creare un team di grande esperienza, ha pianificato tappa per tappa l’avventuroso viaggio che li porterà a dicembre 2017 in Thailandia nell’isola di Phuket, per partecipare alla prestigiosa Phuket King’s Cup Regatta. Il viaggio proseguirà attraverso i mari asiatici fino all’Oceania, per poi raggiungere le coste americane e fermarsi infine a Hong Kong.

Si parte per il giro del mondo 

13 novembre 2016, Italia – Tutti pronti, si parte da Porto Santo Stefano, destinazione Gran Canaria.

Il tempo è buono, con vento intorno ai 15 nodi. Durante la navigazione l’equipaggio sfrutta le buone condizioni meteo per dilettarsi in una miracolosa pesca. Vicino alle Isole Baleari il meteo segnala burrasca in arrivo da nord ovest con 50 nodi. Per tre giorni APSARAS naviga in sicurezza (con tre mani di terzaroli e fiocco rollato) con 40 – 45 nodi di vento e raffiche che toccano i 50 nodi. Passato Gibilterra, un buon vento portante accompagna APSARAS in Oceano Atlantico per arrivare in cinque giorni a Gran Canaria (19 novembre 2016). Qui si ferma alcuni giorni, per ripartire poi il 25 novembre, dopo aver imbarcato l’armatore e i suoi ospiti. La barca è ora al completo: 12 persone a bordo tra cui 8 di equipaggio.

Da Gran Canaria APSARAS riparte per Capo Verde attraversando da nord a sud l’Oceano Atlantico. A Capo Verde, all’isola di Praia si ferma per una sosta di dieci ore per fare rifornimento. Si riparte a vela con destinazione Brasile con code zero. Andatura di bolina larga con vento intorno ai 15 nodi percorrendo 800 miglia in tre giorni. Priorità: tenere sempre sotto controllo la navigazione per la presenza degli scogli di san Pietro e San Paolo in mezzo all’Atlantico. Quando il GPS segnala 000 000 000 l’equipaggio e gli ospiti sono in coperta per festeggiare il passaggio dell’Equatore.

Arrivati in acque territoriali brasiliane, attracca all’ancora nella Baia dei Delfini a Fernando de Noronha. Lo spettacolo è stupendo: delfini, una natura incontaminata, spiagge e baie meravigliose con acqua di un verde intenso. L’equipaggio e gli ospiti passano cinque giorni in mezzo alla natura per riorganizzare la cambusa, rifornirsi di carburante e concedersi un po’ di relax prima della tappa più lunga verso Cape Town.

L’8 dicembre APSARAS molla l’àncora. Quattro giorni di fantastica bolina con un vento tra i 20/25 nodi. Nelle 3.800 miglia che separano il Brasile da Cape Town i membri dell’equipaggio si dilettano nella pesca al tonno e al dorado.

APSARAS scende poi fino a 30 di latitudine sud e per poi risalire a 34 di latitudine per evitare una zona di alta pressione di Santa Elena che avrebbe rallentato la navigazione.

Incontra dai 40 ai 45 nodi di vento navigando con tre mani di terzaroli e con trinchetta arrivando a toccare i 25 nodi di velocità. Gli ultimi quattro fantastici giorni portano APSARAS di bolina e mure a dritta a destinazione. “La barca è fantastica, sono molto contento. Siamo riusciti ad andare sempre a vela, a parte trenta ore di motore, percorrendo un totale di 21.000 miglia. Durante la navigazione abbiamo incontrato qualsiasi tipo di condizioni, comprese le più difficili. La barca si è sempre comportata benissimo, è molto equilibrata, facile da gestire e ci ha sempre dato grande sicurezza”, dichiara il comandante all’arrivo a Cape Town alla vigilia di Natale.

Mappa mondo navigazione

TAPPE PER IL 2017 

Madagascar – rotta per l’isola di Nosy Be ad Aprile 2017.

Seychelles e poi Maldive.

Arrivo a Sri Lanka ai primi di giugno.

Si riparte a settembre per le Isole Andamane situate nell’Oceano Indiano a sud del Golfo del Bengala, un arcipelago di circa 204 isole.

Meta verso la Thailandia nell’isola di Phuket a novembre.

Primi di dicembre appuntamento per la Phuket King’s Cup Regatta 2017.

TAPPE PER IL 2018 

Malesia, poi Indonesia per arrivare poi in Australia.

Passaggio verso la Nuova Zelanda e poi in Cile.

APSARAS navigherà risalendo la costa pacifica delle due Americhe da sud a nord per arrivare a Vancouver in Canada e poi alle Hawaii, Isole Marshall e Giappone per terminare il suo lungo viaggio a Hong Kong.

sull'autore

Daniele Carnevali

Daniele Carnevali

Classe ’81, giornalista professionista approdato nella redazione di Nautica nel 2003. Appassionato di barche a vela e a motore, nel tempo libero si diletta a veleggiare a bordo del suo Fireball.

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.