Achille Onorato al timone del J/70 Mascalzone Latino a Sanremo con il neo campione del mondo Moth Paul Goodison

Nautica Editrice
Scritto da Nautica Editrice

Sanremo (IM), 5 aprile 2018

A una sola settimana di distanza dalla grande festa dei dragoni a Sanremo la vela ritorna protagonista grazie alla prima tappa della J/70 Italian Cup – Open Italian Circuit 2018. Mascalzone Latino fra i pretendenti di questa emergente serie che quest’anno, per la prima volta, introdurrà un evento valido come Campionato Italiano.

Dal 6 all’8 aprile lo Yacht Club Sanremo farà quindi da apripista a un campionato 2018, articolato su quattro tappe, che si annuncia sempre più affollato, capace di tener vivo l’interesse sia per la competitività a crescita esponenziale, sia per le location particolarmente gradite dalla community dei monotipisti italiani e non solo: dopo la terra del Festival e dell’ultima conquista di Vincenzo Nibali, si passerà a metà maggio da Porto Ercole e a metà giugno a Malcesine, una sorta di test event in vista del campionato europeo della classe previsto per il 2019, mentre nel 2018 la tappa sarà valida anche come campionato italiano di classe. La stagione si concluderà a Porto Piccolo, nelle acque del Golfo di Trieste, nel secondo week-end di settembre.

Ricchissima come previsto la entry list di avversari che dovrà affrontare l’equipaggio di Vincenzo Onorato, in questa occasione sostituito al timone dal figlio Achille, che da anni si distingue sui campi di regata di tutto il mondo al timone del suo Melges 20.

Oltre a Flavio Favini nel ruolo di randista, Matteo Savelli trimmer e Giulia Elba Masotto come prodiere, Achille potrà avvalersi delle chiamate tattiche di Paul Goodison, l’inglese medaglia d’oro ai Giochi Olimpici di Pechino con il Laser, sicuramente super galvanizzato dalla freschissima vittoria a Bermuda del terzo mondiale consecutivo nella classe Moth. Con cinquantasette equipaggi provenienti da nove diversi Paesi e tanti pretendenti ai titoli nazionali e continentali, la “season opener” di questa settimana si annuncia già molto calda.

Alle regate che prenderanno il via domani alle 12.30, con un tempo limite per dare l’ultimo segnale di partenza fissato alle 14.30 di domenica, si abbina l’ormai consueta formula di tre prove al giorno per un totale non superiore a otto in tutto il week-end e la possibilità di scartare il peggiore dei risultati dopo lo svolgimento della quinta prova. Ai fini della classifica del circuito, in caso si riuscissero a completare tutte e 35 le prove in calendario nella serie, i risultati che sarà possibile scartare saranno sette.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.