Con il consueto colpo di cannone il 22 ottobre alle ore 11.00 partirà la Rolex Middle Sea Race e sulla linea di partenza anche il Class 9.50 Illumia 12 di Michele Zambelli in coppia con Luca Tosi.

“Sono alla mia prima partecipazione – dichiara Zambelli – e il mio obiettivo sarà un buon piazzamento in classifica, ma prima ancora voglio testare la barca.”

Illumia 12 ha infatti passato un intenso periodo in cantiere a Rimini dove lo skipper ha ottimizzato la barca in vista dell’appuntamento di maggio 2017 alla Ostar.

“La Middle Sea Race sarà la prova generale per l’Oceano – continua Zambelli – poi andrò a Cagliari per allenarmi prima del trasferimento in Inghilterra che farò a febbraio.”

Dopo una stagione in Adriatico lo skipper forlivese conclude quindi il programma con la Rolex Middle Sea Race che ad oggi conta già oltre 100 imbarcazioni iscritte.

A bordo di Illumia 12 Zambelli sarà nuovamente in coppia con il veneziano Luca Tosi, con il quale aveva condiviso l’esperienza a La Cinquecento per Due.

“Con Luca non c’è solo amicizia – conclude Zambelli – ma anche grande stima professionale, quindi era naturale essere nuovamente insieme per questa regata.”

“La stima e l’amicizia sono reciproche – commenta Luca Tosi – ma devo anche dire che questo 9.50 è la barca più bella sulla quale io abbia mai regatato. Scendo ora dal Moro di Venezia, un’esperienza incredibile nel passato ed ho nel mio bagaglio due anni di “futuro” a bordo di Maserati. Ma ora questo presente con Illumia mi affascina. Faremo sicuramente una bella regata, impegnandoci al massimo con il sorriso sulle labbra, che è la nota distintiva a bordo di Illumia”.

Il percorso della Rolex Middle Sea Race prevede la circumnavigazione in senso anti-orario della Sicilia toccando le Isole Eolie, le Egadi, Pantelleria e Lampedusa lasciate a sinistra con arrivo a Marsamxett Harbour per un totale di 607 miglia.