Andrea Rosati vince la terza tappa dell’Italian Slalom Tour Windsurf 2017 di Cagliari

Daniele Carnevali
Scritto da Daniele Carnevali

Andrea Rosati, numero velico ITA-0 del circolo Fregene Vela Surf, si è aggiudicato la terza tappa dell’Italian Slalom Tour 2017 svoltasi nel weekend a Calasetta, Isola di Sant’Antioco, in Sardegna. La tappa, il cui circolo ospitante era il Circolo Nautico Calasetta, ha visto salire sul podio per il secondo posto Mattia Onali ITA-134 del Windsurfing Club Cagliari mentre il terzo è stato appannaggio di Max Loncrini ITA-5084 del Fraglia Vela Malcesine. Tre giorni di gare lungo tutto il ponte del 2 giugno in cui si riuscito a concludere un solo tabellone. Calasetta porta bene a Rosati dato che anche l’anno scorso qui vinse la prima tappa della manifestazione 2016, che, giova ricordarlo, è valida per il titolo nazionale qualora nel Gran Slam di ottobre non si riesca a terminare tabelloni per mancanza di vento. La gara era valevole anche come seconda prova del Campionato Zonale Sardegna di Slalom, che ha visto sul podio Mattia Onali davanti a Matteo Spanu ITA-303 e l’altro fratello Onali, Ricardo, ITA-167. Trentatre gli atleti presenti, bella cornice di pubblico ed esibizioni di sup delle scuole di sport d’acqua presenti a Calasetta hanno dato alla manifestazione una degna cornice.

Rosati, che quest’anno ha vinto anche il titolo mondiale IFCA Master 2017, succede nelle vittorie di tappa a Luigi Romano, che si aggiudicò la prima sul Lago di Garda, in occasione del Trofeo Neirotti, e a Mattia Onali che invece vinse la seconda tappa di Cagliari, solo due settimane fa. Il primo tabellone è iniziato venerdì con solo due heat disputate per il vento di maestrale che si è affacciato solo nel tardo con 11-12 nodi ad intermittenza provocando diverse partenze annullate. Sabato un libeccio tra i 12 e i 14 nodi ha permesso che fosse terminato il tabellone. Nulla di fatto invece domenica. “Vento molto leggero spesso al limite – commenta il vincitore Andrea Rosati – solo ieri si riusciva a planare lungo tutto il percorso. Le prove sono state combattute sopratutto nelle partenze, con molti richiami. Nella finale non sono partito bene ma ho avuto poi un passo veloce riuscendo a recuperare tutti, peccato per Max Loncrini che era davanti all’ultima boa per poi piantarsi per un buco di vento facendosi superare. Purtroppo non potrò esserci a Gizzeria per la prossima tappa a causa della gara del PWA di Fuerteventura. Quest’anno mi sono allenato bene, ho ottimo materiale e punto ad entrare nei primi dieci del PWA”. Il prossimo appuntamento è previsto il prossimo luglio a Gizzeria, in Calabria, durante il Grand Prix IFCA Slalom.

sull'autore

Daniele Carnevali

Daniele Carnevali

Classe ’81, giornalista professionista approdato nella redazione di Nautica nel 2003. Appassionato di barche a vela e a motore, nel tempo libero si diletta a veleggiare a bordo del suo Fireball.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.