Campionato Zonale Puglia J24: Five for Fighting e Marbea dominano la prima giornata

Taranto. Nello splendido campo di regata del Mar Grande è ripresa la stagione agonistica per i J24 della Puglia. Il Campionato Zonale, organizzato come sempre in modo impeccabile dal Circolo Velico Ondabuena con la collaborazione della Sezione Velica Marina Militare di Taranto, è articolato su due domeniche. Sei le regate previste complessivamente. 
Le numerose imbarcazioni partecipanti sono arrivate da tutta la Puglia: Bari, Monopoli, Brindisi, Lecce ed hanno scelto Taranto in quanto il Mar Grande, lo “stadio del vento tarantino”, offre le condizioni ottimali per far divertire gli appassionati di vela. Novità di questa edizione è la scelta di un percorso di regata con un lato più corto che consente all’organizzazione di poter sistemare il campo di gara proprio davanti al lungomare della Città, rendendo così lo sport della vela visibile alla cittadinanza.
La prima giornata è stata caratterizzata da uno splendido sole e un vento tra i 5 e i 14 nodi oscillante tra i 340° e i 20°, che ha impegnato molto i tattici e ha reso possibili numerosi cambiamenti di classifica nel corso delle regate. “La tramontana è una condizione particolare per chi regata a Taranto perché è un vento che si incanala tra le vie della Città e arriva al mare cambiando direzione ed intensità, disturbando le scelte tattiche dei regatanti.”- spiegano gi esperti locali.
I giudici hanno fatto disputare le tre regate sul percorso corto da mezzo miglio con quattro giri da compiere in ogni prova, scelta che ha reso ancora più avvincenti e “nervose” le tre prove disputate. 
Il duello più serrato ha visto opporsi Ita 304 Five For Fighting e Ita 450 Marbea che spesso si sono alternate al comando con gli altri J24 molto vicini e pronti ad approfittare di ogni minimo errore degli avversari. Particolarmente avvincente è stata la terza prova nella quale Marbea, giunta prima alla boa di bolina, è stata poi superata di poppa da quattro imbarcazioni. La distanza molto ravvicinata con gli avversari, i salti di vento e le manovre continue, hanno, però, permesso alla barca di Marcello Bellacicca di rimontare fino al secondo posto, alle spalle dell’ottimo equipaggio di Tommaso De Bellis Vitti.
Alla fine tutti gli equipaggi  si sono riuniti per un pasta party offerto dagli organizzatori.
La classifica provvisoria al termine della prima giornata vede al primo posto Ita 304 Five for fighting di Tommaso De Bellis Vitti (LNI Monopoli), timonato da Andrea Airò (4 punti; 1-2-1 i parziali). Segue ad un solo punto di distanza Ita 450 Marbea di Marcello Bellacicca (CV Giovinazzo), timonato da Tony Macina (5 punti; 2-1-2). Terza posizione per Ita 406 Doctor J del timoniere-armatore Sandro Negro (CN L’Approdo, 10 punti; 3,3,4). A seguire Ambra (MM Sez V.Taranto 13 punti), Alphard (MM Sez V.Taranto, 15), Pulsarino (CV Ondabuena, 20), Piccolo Diavolo (LNI Bari 21), Arlecchino (CV Dervio 22.) e Bestia Nera (CV Ondabuena, 30). Nel complesso, una manifestazione ancora apertissima ad ogni risultato, visto l’equilibrio e la buona preparazione degli equipaggi che si sono sfidati nelle acque tarantine.  La seconda e ultima giornata dello zonale si disputerà domenica 6 novembre. 

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.