Carlo Croce: «Il Duca degli Abruzzi è salvo: contento per essere riusciti ad evitarne il tombamento»

Daniele Carnevali
Scritto da Daniele Carnevali

Il Presidente dello Yacht Club Italiano esprime soddisfazione al termine dell’incontro di oggi con il nuovo Presidente dell’Autorità Portuale Paolo Emilio Signorini 

 

Genova, 15 marzo 2017. Esprime grande soddisfazione il Presidente dello Yacht Club Italiano, Carlo Croce, al termine dell’incontro di questo pomeriggio con il neo Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, Paolo Emilio Signorini. Al meeting, svoltosi a Palazzo San Giorgio sede dell’Authority, ha partecipato anche il Presidente del Comitato Porticciolo Duca degli Abruzzi Matteo Bruzzo. All’ordine del giorno il progetto “BluePrint” rivisitato dall’architetto Renzo Piano e approvato nei giorni scorsi dai nuovi vertici dell’Autorità Portuale.

La modifica più significativa riguarda il Porticciolo Duca degli Abruzzi che potrà continuare a vivere in tutto il suo splendore senza più il rischio di venire cementato per dare spazio all’industria pesante così come previsto dal progetto iniziale.

Il nuovo “BluePrint”, infatti, non prevede più il tombamento del Porticciolo, ma il mantenimento dello specchio acqueo che da oltre un secolo è sede di antichi e gloriosi club sportivi ed è punto di riferimento per centinaia di genovesi amanti degli sport remieri e nautici nonché fucina di tanti campioni olimpici italiani.

«Le azioni di opposizione al tombamento esercitate in questi anni dallo Yacht Club Italiano e dagli altri Circoli nautici hanno finalmente portato all’esito sperato e perseguito – ha detto Carlo Croce – Sono contento che siamo riusciti a convincere il Presidente Signorini e l’architetto Piano che chiudere il Porticciolo sarebbe stato un grosso errore. Errore che avrebbe causato la perdita d’identità delle associazioni a tutto svantaggio dei loro soci tutti e degli atleti».

Si tratta quindi di un importante risultato raggiunto dal Presidente Croce che ha avuto il suo riconoscimento anche all’interno dello Yacht Club. Infatti, per la sesta volta consecutiva, egli ha ottenuto il più alto numero di voti (248) tra i candidati alle elezioni per il Consiglio direttivo in seno al quale viene nominato il Presidente.

L’assemblea annuale dei soci svoltasi la scorsa settimana, ha approvato l’operato della direzione con 114 voti favorevoli e soli 2 astenuti.

 

Inoltre, durante l’ultima gestione, lo Yacht Club Italiano ha raggiunto la solidità finanziaria con bilanci fortemente positivi i cui margini potranno essere reinvestiti nelle attività sociali e sportive in calendario nel prossimo quadriennio. Calendario eccellente di grandi eventi velici nazionali ed internazionali organizzati dallo Yacht Club Italiano grazie anche alle importanti relazioni consolidate in questo quadriennio e negli anni precedenti con sponsor di primissimo piano.

sull'autore

Daniele Carnevali

Daniele Carnevali

Classe ’81, giornalista professionista approdato nella redazione di Nautica nel 2003. Appassionato di barche a vela e a motore, nel tempo libero si diletta a veleggiare a bordo del suo Fireball.

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.