CERIMONIA DI APERTURA ALLA GOVERNMENT HOUSE DELLE BAHAMAS

Nautica Editrice
Scritto da Nautica Editrice

Con la cerimonia di apertura svoltasi al Palazzo del Governo delle Bahamas a Nassau, alla presenza di Sua Eccellenza Dame Marguerite Matilda Pindling, ha preso il via ufficialmente  la 4° edizione delle Finali della Star Sailors League.

Una delegazione di 20 rappresentanti SSL si è incontrata ieri alle 16.30 con il Governatore Generale per una visita di cortesia, per poi raggiungere gli altri 300 ospiti e partecipare alla presentazione dei 25 equipaggi che prenderanno parte alle SSL Finals. E ‘la prima volta che i  velisti della Star Sailors League e il Dipartimento Regate del Ministero dell’Agricoltura e delle Risorse Marine lavorano insieme per portare i campioni della SSL il più vicino possibile ai velisti locali e alle le loro tradizionali regate di “sloop” con la regata  “Best of the Best” che si terrà  Domenica 4 dicembre, il giorno dopo aver incoronato i vincitori  della SSL 2016.

Le regate cominciano oggi, 29 novembre, a poche miglia da Montagu Bay a Nassau. Per il quarto anno consecutivo, i migliori staristi del mondo si sfideranno nelle acque cristalline di fronte al Nassau Yacht Club per conquistare il titolo 2016 e per un montepremi complessivo di 200.000 dollari.

Anche quest’anno, la qualità degli atleti in gara è stupefacente, i dieci migliori equipaggi della classifica SSL sono a Nassau e regateranno contro  15 vip (velisti di altissimo livello invitati dall’organizzazione).

E’ presente a Nassau l’intero podio dei Giochi di Rio della classe Laser: Tom Burton (AUS), Tonci Stipanovic (CRO) e Sam Meech (NZL). Quest’ultimo regaterà in equipaggio con il neozelandese Craig Monk, vincitore dell’ultima medaglia olimpica conquistata dalla Nuova Zelanda in un singolo alle Olimpiadi 25 anni fa, ossia quando è nato Meech. Presenti anche il brasiliano Robert Scheidt vincitore di cinque medaglie olimpiche (4° quest’anno a Rio) e l’inglese Nick Thompson (6 ° a Rio).
Tra gli olimpionici di Rio della classe Finn  è presente l’ argento Vasilij Zbogar (SLO) e il bronzo Caleb Paine (USA) per la prima volta sulla Star, insieme al quarto qualificato Jonas Høgh-Christensen (DEN), Jorge Zarif (BRA) e l’esordiente di questa edizione Facundo Olezza (ARG ), che all’ultima Olimpiade ha vinto una prova a soli 22 anni .
Tra i velisti della classe 470, è presente, al suo esordio sulla Star, Sime Fantela (CRO), vincitore della prima medaglia d’oro per la vela croata.

Tra i concorrenti a Nassau ci saranno anche alcune icone della vela mondiale quali Jochen Schuemann (GER), con le sue 3 medaglie d’oro una d’argento e due Coppa America; Torben Grael (BRA) neoeletto vicepresidente della Federvela Mondiale con 5 medaglie olimpiche una Volvo Ocean Race e una Louis Vuitton Cup; Mateusz Kusznierewicz (POL), vincitore di un oro e un bronzo olimpico nel Finn; Paul Cayard (USA) campione del mondo di Star e vincitore della Volvo Ocean Race e della Louis Vuitton Cup; il presidente della SSL Xavier Rohart (FRA) medaglia di bronzo nella Star. Tra i medagliati, parteciperanno nuovamente alle finali della SSL anche Bruno Prada (BRA)Ingo Borkowski (GER)Pascal Rambeau (FRA). Tra gli altri concorrenti anche Augie Diaz (USA) campione del mondo Star in carica, Robert Stanjek e Frithjof Kleen (GER)Johannes Polgar e Markus Koy (GER)Diego Negri e Sergio Lambertenghi (ITA), e i vincitori della SSL 2015 George Szabo (USA) in coppia con Edoardo Natucci (ITA). In questa quarta edizione delle Finali della SSL sono presenti i vincitori di tutti gli eventi della SSL: George Szabo ha vinto il Lake Grand Slam a Grandsom( Svizzera) e le finali della SSL nel 2015, Robert Scheidt (BRA) che ha vinto la prima edizione delle Finali SSL nel 2013 e Mark Mendelblatt (USA) vincitore delle finali nel 2014, Xavier Rohart (FRA) vincitore del primo SSL City Grand Slam ad Amburgo nel maggio 2016.
Al loro esordio sulla Star anche i match racer Taylor Canfield (ISV) vincitore del tour mondiale e Eric Monnin (SUI) che porteranno in queste regate la loro abilità nel match race.

La SSL ha sviluppato un nuovo formato di regate insieme ad alcuni dei più bravi velisti del mondo l’obiettivo principale di questo formato è di tener alto l’interesse del pubblico che segue le regate su internet. I concorrenti ritengono che questo formato della SSL raggiunga a pieno questo obiettivo senza snaturare lo sport della vela. L’introduzione del sistema ad eliminazione diretta sulla falsa riga dei play off mantiene alta l’attenzione del pubblico fino alla fine e raggiunge il culmine con la finale che determina il vincitore.

I primi 10 equipaggi delle regate di qualificazione accederanno alla giornata finale prevista sabato 3 dicembre in cui si regaterà con un formato ad eliminazione diretta: il primo e il secondo classificato delle regate di qualificazione accederanno rispettivamente alle finale e alla semifinale, in questo modo il quarto di finale sarà una singola regata per gli equipaggi classificatisi dal terzo al decimo posto. I primi cinque accederanno alla semifinale dove incontreranno anche il secondo classificato del girone di qualificazione; al termine di una singola regata i primi tre accederanno alla finale in cui si disputeranno il titolo insieme al vincitore del girone di qualificazione. Il primo verrà incoronato vincitore delle finali SSL 2016 e si aggiudicherà la parte più grossa del premio in danaro.

La copertura completa dei 5 giorni di regata verrà trasmessa dal vivo su internet con il commento esperto dei nostri ospiti in studio tra questi il quattro volte vincitore della Coppa America Dennis Conner e il vincitore della medaglia d’argento a Londra 2012 Luke Patience. In acqua riprese ad alta tecnologia e la grafica tridimensionale del Virtual Eye garantiranno uno spettacolo entusiasmante.

I nostri spettatori sono presenti in ogni parte del mondo e quindi internet sarà il nostro stadio; dal 29 novembre fino alla “Best of Best Regatta” con gli sloop delle Bahamas e la finale annuale juniores di sloop il 4 dicembre, tutte le regate verranno trasmesse dal vivo su http://finals.starsailors.com.
I velisti “da poltrona” potranno invece regatare grazie al virtual regatta.

16 MEDAGLIE OLIMPICHE

GER Jochen Schümann (3 Ori + 1 Argento)
BRA Torben Grael (2 Ori + 1 Argento + 2 Bronzi + 1 VOR + 1 LVC)
BRA Robert Scheidt (2 Ori + 2 Argenti + 1 Bronzi)
POL Mateusz Kusznierewicz (1Oro + 1 Bronzo)
CRO Sime Fantela (1 Oro)
AUS Tom Burton (1 Oro)
SLO Vasilij Zbogar (2 Argenti + 1 Bronzo)
FRA Xavier Rohart (1Bronzo)
DEN Jonas Høgh-Christensen (1 Argento)
BRA Bruno Prada (1Argento + 1 Bronzo)
FRA Pascal Rambeau (1 Bronzo )
GER Ingo Borkowski (1 Argento)
CRO Tonci Stipanovic (1 Argento)
USA Caleb Paine (1 Bronzo)
NZL Sam Meech (1 Bronzo)
NZL Craig Monk (1 Bronzo + 2 America’s Cup)

STAR WORLD CHAMPIONS

USA Paul Cayard (World Champion in Star + 1 Louis Vuitton Cup + 1 Volvo)
GER Robert Stanjek
USA George Szabo
USA Augie Diaz

EUROPEAN OR NORTH AMERICAN CHAMPION

GBR Johannes Polgar
ITA Diego Negri
USA Mark Mendelblatt
GER Hubert Merkelbach

ESORDIENTE (ROOKIE)
ARG Facundo Olezza (22 anni, vincitore di una prova ai Giochi di Rio nei Finn)

Per maggiori informazioni:
finals.starsailors.com

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.