CICO 2018: PRIME PROVE A GENOVA CON FORTE VENTO DI TRAMONTANA

Nautica Editrice
Scritto da Nautica Editrice

Una classica giornata di fine inverno genovese ha accolto i 180 equipaggi giunti in Liguria per il CICO 2018: gelido vento di tramontana sui 20 nodi con raffiche più intense e molto freddo nonostante il sole per il primo giorno del Campionato Italiano Classi Olimpiche.

Dopo il briefing meteo del Centro Epson Meteo della mattina sono iniziati i preparativi all’interno del padiglione di Jean Nouvel della Fiera di Genova. I 200 atleti hanno infilato le mute, armato le barche – alcune erano rimaste già pronte dall’allenamento di ieri grazie alla possibilità di lasciarle al coperto – e si sono diretti agli scivoli assistiti dai volontari dello Yacht Club Italiano, capofila dei 14 circoli liguri cui è stata affidata l’organizzazione dell’evento di punta del calendario velico italiano.

Sui cinque campi di regata si sono disputate ben 24 prove con vento che a ponente, soprattutto sul campo degli acrobatici Nacra 17 e 49er ha riservato inizialmente 25 nodi con raffiche anche verso i 30. Condizioni al limite per i catamarani che hanno potuto volare sui foil se pur cercando di mantenere un assetto conservativo ed evitare scuffie ed eventuali rotture; il Comitato ha invece stabilito che il vento fosse troppo per i 49er che sono stati fatti rientrare per poi tornare a regatare nel tardo pomeriggio.

 

Partenza nei 49er unica per uomini e donne e quindi anche la classifica è condivisa e vede in testa Uberto Crivelli Visconti e Gianmarco Togni (CC Aniene/Marina Militare) che sono primi con due vittorie ed un secondo posto, dietro di loro Simone Ferrarese e Valerio Galati (CdV Bari) con i risultati complementari (1,2,2), terze in assoluto e prime tra le donne troviamo Maria Ottavia Raggio con Jana Germani (CV La Spezia/CN Sirena), Campionesse Italiane in carica.

La coppia Ruggero Tita e Caterina Banti (SV Guardia di Finanza/CC Aniene) vince tutte e tre le prove della classe Nacra 17 e sono i leader provvisori della classifica seguiti da Vittorio Bissaro con Maelle Frascari (GS Fiamme Azzurre/CC Aniene) che nella prima prova sono incappati in una scuffia.

Nella classe più numerosa, i Laser Standard, parte con il piede giusto Giovanni Coccoluto (SV Guardia di Finanza) con due primi posti ed un quarto, a soli due punti di distanza Zeno Gregorin (SV Cosulich) e a quattro Marco Benini (CC Aniene).

Tra le ragazze del Laser Radial è al primo posto la Campionessa Italiana in carica Joyce Floridia (SV Guardia di Finanza) con due primi ed un terzo posto seguita da Carolina Albano (CdV Muggia) (4,3,2) e dalla velista dello Yacht Club Italiano Valentina Balbi (2,2,6).

Bella battaglia tra i giganti dei Finn, Alessio Spadoni (CC Aniene) ed Enrico Voltolini (SV Guardia di Finanza) sono ad un punto di distanza e se il primo ha come scoreboard della giornata 2,1,1, il secondo ha 1,2,2, sarà interessante vedere l’evoluzione di questo match-race all’interno della regata di flotta. Con le condizioni odierne solo la metà più allenata della flotta è riuscita a terminare tutte e tre le impegnative prove, l’altra metà inizierà realmente il CICO 2018 con la giornata di domani e delle condizioni più adatte a tutti.

Partenza unica anche per i 470 con i Campioni Italiani in carica Giacomo Ferrari con Giulio Calabrò (Marina Militare) che conducono la classifica dopo tre prove sui locals Matteo Capurro e Matteo Puppo (YC Italiano). Seguono altri due equipaggi di casa, le terze overall e prime tra le ragazze Benedetta Di Salle con Alessandra Dubbini e le seconde Ilaria Paternoster con Bianca Caruso, tutte atlete dello Yacht Club Italiano.

Nell’RS:X è il leader provvisorio Mattia Camboni (GS Fiamme Azzurre) con 3,2,3, seguito da Luca Di Tomassi (LNI Civitavecchia) 1,7,1; la prima ragazza è Flavia Tartaglini (SV Guardia di Finanza) settima in overall con i parziali 7,5,7.

Antonio Squizzato (SC Garda Salò) è primo nella classe paralimpica 2.4mR dopo tre prove con due vittorie ed un terzo posto, dietro di lui incalza l’unica ragazza della flotta Elena Polo D’Ambrosio (LNI Milano).

Domani le previsioni vedono vento in calo dal primo pomeriggio, per questo il Comitato di Regata ha anticipato la partenza alle 10: per gli equipaggi del CICO 2018 altre prove con la tramontata genovese, meno intensa di oggi sui 7-10 nodi.

Il CICO 2018 ha ricevuto il patrocinio e il supporto di Regione Liguria, Comune di Genova, Ucina – Confindustria Nautica e Croce Rossa Italiana, ottimo esempio di come le istituzioni possano collaborare per la riuscita di un grande evento sportivo, mettendo a disposizione risorse e il territorio.

Le attività a terra e a mare grazie alla collaborazione di: Arpal (Agenzia Regionale per la Protezione dell’ambiente ligure), Amiu (Azienda Multiservizi e di Igiene Urbana), Centro Epson Meteo, Ecozema, CBG Convention Bureau Genova, Eprom e Coop Liguria.

Sponsor Ufficiali della manifestazione: DIXPARI, Siat Assicurazioni e Madi Ventura.
Official Suppliers: AMDI – Acqua Sangemini e Gatorade
Partner FIV: Olicor USAIL Abbigliamento

Per le classifiche complete e per seguire le prossime regate del CICO 2018 potete andare sul sito della Federazione Italiana Vela e dello Yacht Club Italiano, e sulle rispettive pagine Facebook e su Instagram con l’hashtag #CICO2018.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.