CONCLUSA LA PRIMA PARTE DI STAGIONE DELLA SQUADRA AGONISTICA CVMM

Nautica Editrice
Scritto da Nautica Editrice

Marciana Marina, 4 luglio 2017 – Si è conclusa sul campo di regata di Formia la prima parte della stagione per la squadra agonistica del Circolo della Vela Marciana Marina.
Gli equipaggi impegnati nel loro primo anno nelle nuove classi 29er e 420 hanno tracciato una sorta di bilancio della loro partecipazione tutto sommato positivo dopo gli anni impegnati con le più semplici derive L’Equipe che li aveva visti spesso ai primi posti delle classifiche sia a livello nazionale che internazionale.
Da quest’anno sono due gli equipaggi che hanno esordito con la classe 420: i fratelli Giulia e Paolo Arnaldi e Samuel Spada e Lorenzo Marzocchini, mentre Antonio Salvatorelli e Dennis Peria sono impegnati con l’acrobatica deriva 29er.
“Abbiamo preso parte alla terza e ultima Regata Nazionale a Formia dove abbiamo trovato un campo di regata eccezionale – ha commentato Giulia Arnaldi – vento teso costante e onda formata hanno permesso di completare perfettamente il programma con dodici prove molto impegnative. Siamo molto soddisfatti del nostro risultato, abbiamo concluso al 18° posto nella flotta Silver: purtroppo non siamo stati fortunati perchè a causa della rottura del timone durante l’ultima giornata di regate prima delle divisione delle flotte in Gold e Silver ci ha costretto al ritiro dalle restanti manche e questo ci ha precluso la possibilità di rientrare nella flotta Gold. In sostanza i due ritiri ci hanno penalizzato molto”.
Anche Lorenzo Marzocchini si è dichiarato soddisfatto: “Questa prima parte di stagione non è stata particolarmente prolifica per quanto riguarda i risultati, ma siamo ancora esordienti in una classe molto impegnativa e complessa rispetto alla nostra esperienza con L’Equipe. Io e Samuel che è il mio timoniere ora sappiamo che i nostri migliori risultati li otteniamo in condizioni estreme di vento molto forte”.
I ragazzi della classe 29er hanno invece concluso la prima parte di stagione sul campo di regata di Bari, sempre impegnati  nella quarta Regata Nazionale. “ Nei giorni di questa regata – ha raccontato Antonio Savatorelli – abbiamo incontrato condizioni di vento molto leggero – intorno a i 3-4 nodi di intensità –  che sono rivelate molto impegnative e che tra l’altro non ci hanno permesso di sviluppare in pieno le nostre potenzialità, ma d’altronde siamo alla nostra prima stagione con questa barca che è davvero molto più impegnativa dell’Equipe con cui avevamo regatato fino all’anno scorso”.
Dopo qualche giorno di riposo dopo la conclusione dell’anno scolastico i ragazzi hanno ripreso gli allenamenti mirati a essere nella massima forma e preparazione in vista dei Campionati Nazionali Giovanili classi in doppio in programma a Dervio, lago di Como, dal 7 al 10 settembre prossimi e dove saranno presenti anche gli equipaggi della classe L’Equipe Alice Palmieri-Eva Paolini (U12); Alessio Caldarera-Matteo Peria, Edoardo Gargano-Bianca Pettorano, Giulia Costanzo-Federico Arnaldi, Niccolò Palmieri-Marco Turchi (EVO).
Naturalmente gli equipaggi della squadra agonistica CVMM saranno in mare anche in occasione delle regate estive elbane compreso il Campionato Elbano Estivo Derive in programma a Rio Marina il 16 e 17 luglio. A fine luglio hanno preso parte al Trofeo Ruffilli disputato a Marciana Marina in cui Samuel Spada è stato premiato con il Trofeo Piercarlo Ruffilli come “anziano” (ha 19 anni) della squadra. Alcuni di loro – William Gazzera, Dennis Peria, Antonio Salvatorelli – hanno fatto parte dell’equipaggio di Zio Celeste il J24 del CVMM guidato dal vice presidente Piero Uglietta durante la regata d’altura Elbable in cui si sono aggiudicati il premio per l’imbarcazione più piccola.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.