Disputata la Rolex Coastal Race, l’Anemos Team è pronto per la 37° Rolex Middle Sea Race

Nautica Editrice
Scritto da Nautica Editrice
Malta. Cresce l’attesa del tradizionale colpo di cannone che sabato sancirà la partenza della XXXVII Rolex Middle Sea Race, ma dopo la presentazione ufficiale tenutasi presso il Royal Malta Yacht Club alla presenza di Chris Agius (Sottosegretario per la Ricerca, innovazione, gioventù e sport) e del RMYC Commodore Godwin Zammit (che ha illustrato il programma della regata conosciuta in tutto il Mondo, con partenza e arrivo a Malta), gli equipaggi sono scesi in acqua per quella che è considerata il warm-up della Rolex Middle Sea Race: la Rolex Coastal Race. “Un ottimo banco di prova in attesa del sabato e un’ulteriore opportunità per familiarizzare con le acque locali.” come l’ha più volte definita il Principal Race Officer, Peter Dimech. E così è stato.
Fra i protagonisti della Rolex Coastal Race anche l’Anemos Team con l’Akilaria 40 Vaquita: lo skipper Alessandro Fiori -S.V.M.M.Venezia- e Alberto Bergamo -Diporto Velico Veneziano- (entrambi atleti dello Sport Velico Marina Militare e regatanti nelle classi olimpiche, attraverso la società Icspoint, si occupano della formazione velica presso la scuola Navale Francesco Morosini di Venezia e della gestione completa della logistica per programmi velici sportivi di alto livello),  Dario Malgarise -Yacht Club Hannibal- e Silvio Sambo -Circolo Nautico di Chioggia- (istruttori federali di vela e regatanti di livello internazionale, tra i più esperti nelle regate d’altura in Italia, due vere icone della Vela in Adriatico), Alessandra Boatto -Circolo Nautico Santa Margherita di Caorle- e Roberta Fazzana -Compagnia della Vela di Venezia- (fondatrici dell’associazione sportiva dilettantistica Anemos Team, una grande passione per la vela, un passato e un presente da regatanti dalle derive all’Altura, hanno già partecipato a diverse RMSR).
La Rolex Coastal Race è partita da Marsamxett Harbour e, considerate le condizioni meteo marine variabili e il vento sui 10/15 nodi, il Comitato di regata ha optato per il percorso Numero 3 di circa 21 m.n. nelle acque intorno alle isole di Malta e Gozo. La vittoria assoluta è andata al portacolori di casa, il Beneteau First 45 Elusive II (Maya, Aaron e Christoph Podesta, Gareth Grech, Matthew Farrugia, David Anastasi, Darren Cauchi, Ben Pace, Neill Sandford, Brendan McCoy).
L’equipaggio veneziano di Vaquita che ha come main sponsor la cartotecnica di Varese Prealpi Srl, ha chiuso al terzo posto nel Raggruppamento CR Class 3 e a metà classifica in overall. “Nella regata odierna abbiamo regatato in Irc e questo ci ha un po’ penalizzato nel risultato finale ma alla RMSR saremo cinque Classe 40 e faremo Classe. Comunque abbiamo fatto una buona regata, provando tutte le andature e la barca ha reagito bene.- ha commentato al rientro a terra Dario Malgarise -Abbiamo familiarizzato con le acque maltesi e testato l’affiatamento dell’equipaggio. Ci siamo divertiti e questo è sicuramente importante.”
Adesso tutta l’attenzione dell’Anemos Team è rivolta alla XXXVII Rolex Middle Sea Race di sabato.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.