GARGNANO – LAGO DI GARDA – “La Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale  è particolarmente lieta di affiancare quest’anno lo Yacht Club Cortina d’Ampezzo e il Circolo Vela Gargnano alla  12° Childrewindcup , che coniuga vela e solidarietà  lungo le rive del Garda. La Childrewindcup, la regata che il Circolo Vela Gargnano realizza con Abe (Associazione Bambino Emopatico), vede quali protagonisti della festa sul lago i piccoli pazienti ed ex-pazienti dell’Ospedale dei Bambini di Brescia, in particolare provenienti dai reparti di Onco-Ematologia Pediatrica, e per questa ragione mi sta profondamente a cuore”. Sono le parole del presidente di Terzo Pilastro Internazionale, avvocato Emanuele Emanuele, nel suo saluto alla manifestazione in programma in questo week end a Gargnano, lago di Garda.  “Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale, che mi onoro di presiedere – dice ancora l’avvocato Emanuele – è infatti la naturale evoluzione della Fondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo, in quanto si fa portatrice e sintesi, su più ampia scala e senza vincoli territoriali, delle due strategiche direzioni di intervento originarie: il Terzo Settore (o Terzo Pilastro, il non profit) e le tematiche urgenti ispirate dall’ osservazione di ciò che accade al di fuori del mondo Occidentale, con uno sguardo che va oltre l’area mediterranea per approdare nei Paesi del Medio ed Estremo Oriente. Essa opera nei campi della sanità, della ricerca scientifica ad essa applicata, dell’assistenza alle categorie sociali deboli, dell’istruzione e formazione, dell’arte e cultura, e in tale direzione non ha mai fatto mancare il proprio sostegno ad iniziative sportive pregevoli che – come appunto la Childrenwindcup – abbiano uno spiccato valore etico e sociale. 
Per la Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale questa non è la prima alleanza stretta con il mondo dello sport. In aggiunta all’importante sodalizio ormai strutturato con il Comitato Italiano Paralimpico (CIP) e con varie Federazioni ed Accademie sportive italiane, è da ricordare oltre i confini nazionali – per citarne soltanto una – la bellissima iniziativa finalizzata all’integrazione che ha condotto alla creazione di un campo di calcio in Siria, a Jaramana, per la comunità locale e per i profughi iracheni ospitati nella stessa località. A conferma che, come accadrà  proprio a Gargnano, lo sport può e deve essere un veicolo di solidarietà e di amore verso il prossimo, un modo privilegiato per regalare – come la stampa ha frequentemente riportato e come io amo sempre ripetere – un sorriso ed un’opportunità a coloro che ne hanno più bisogno”. 
La 12° Children vivrà due giornate di musica e allegria al vecchio porticciolo di Bogliaco. Domenica, in mattinata regata con le squadre giovanili del CV Gargnano, che la scorsa settimana hanno conquistato i due titoli del doppio Rs Feva (compresa una ragazza della Fraglia Desenzano). Dalle ore 13 si correrà la tradizionale regata, i velisti del Garda con i piccoli dei Reparti di Once Ematologia Pediatrica degli Spedali Civili di Brescia a bordo delle imbarcazioni di amici e soci del Circolo Vela Gargnano.