L’equipaggio italiano taglia il traguardo in 2 giorni, 11 ore, 54 minuti e 58 secondi

Soldini: “Grande regata!”

Prossimo appuntamento per Maserati Multi 70 a Novembre con la RORC Transatlantic Race

Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato. Per maggiori informazioni consulta la nostra Privacy.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto

Alle ore 22.54 58” locali (20.54 UTC) di lunedì 22 ottobre 2018 Maserati Multi 70 ha tagliato per primo il traguardo della 39a Rolex Middle Sea Race, percorrendo le 606 miglia della storica regata maltese in 2 giorni, 11 ore, 54 minuti e 58 secondi.

Segue il suo diretto rivale PowerPlay, che arriva in 2 giorni, 13 ore, 36 minuti e 48 secondi.

Giovanni Soldini e Maserati Multi 70 sono partiti dal Grand Harbour di Malta sabato 20 ottobre alle 11.00 locali (09.00 UTC) con un vento di 15 nodi da Nord-Est, prendendo subito rotta verso la Sicilia.

Dopo aver passato Capo Passero, durante la sfida con PowerPlay a suon di virate, Maserati Multi 70 ha dovuto far fronte a un’avaria del cilindro della scotta della randa, subito risolta dall’equipaggio.

Appena un’ora dopo, navigando di bolina, si è rotta la scassa del timone di destra.

“Ci siamo subito accorti della gravità della situazione”, spiega Giovanni Soldini, “il timone aveva sfondato lateralmente la parte poppiera della sua sede. Siamo sicuri di non aver urtato alcun oggetto e pensiamo sia un problema strutturale. Dopo aver tirato il timone avariato fuori dall’acqua, siamo riusciti a ripartire pochi metri dietro PowerPlay, che si era ripreso tutto il nostro vantaggio.”

Un momento chiave della regata è stata la scelta, presa da Giovanni Soldini e Vittorio Bissaro, di approcciare lo Stretto di Messina da Est, che ha permesso a Maserati Multi 70 di prendere un discreto vantaggio su PowerPlay.