Gianluca Raggi, armatore di Wasabino, attivo nella Classe Este24 da diversi anni, vincitore di diverse tappe della Classe E24, timoniere di valore e grande appassionato di vela, è ora impegnato alle paraolimpiadi di Rio 2016 come timoniere del Sonar (3-persons Keelboat) insieme a Gian Bachisio Pira e a Fabrizio Solazzo.
Le parole di Gianluca, raggiunto telefonicamente a Rio: “sarò sempre riconoscente alla nostra Classe degli Este 24 perché è proprio in occasione del nostro italiano di Punta Ala che sono stato notato e poi chiamato dalla nostra federazione per dei test a Malcesine sul Garda per la Paralimpica!   Oggi mi trovo a vivere l’esperienza di Rio unica, difficile e al contempo entusiasmante e soprattutto impensata fino all’anno scorso e se penso ai primi giorni di 4 anni fa in cui iniziavo la mia avventura sugli Este mi sembra incredibile. Sarò sempre grato a tutti il nostro gruppo di armatori ed amici perché in fondo a Rio porto qualcosa dell’esperienza fatta con ognuno di voi.”
La classe E24 è veramente fiera di avere un armatore velista come Gianluca : ragazzo dal carattere eccezionale, solare e appassionato di vela, vittorioso in diverse tappe del Circuito Nazionale, nel Campionato Invernale e nel recentissimo Campionato Nazionale. Ha mostrato fin da subito una grande propensione per lo sport della vela. Nonostante la sua disabilità, non si è perso mai d’animo ed ha costruito il suo successo giorno dopo giorno, fino ad emergere anche a livello federale. Oggi si trova a Rio e noi siamo tutti orgogliosi di lui. La Classe ha predisposto una leggerissima modifica al suo monotipo per permettergli di stare al timone del suo Este 24 – Wasabino, ed insieme al suo validissimo equipaggio oggi è il team da battere. Forza Gianluca.