Il J24 Five For Fighting J di De Bellis Vitti e Masi sempre più al comando

Daniele Carnevali
Scritto da Daniele Carnevali
Altre tre belle prove all’Invernale di Taranto che riparte dopo la pausa per le festività.
Taranto. Un’altra giornata, la quarta, avvincente e coinvolgente quella nella rada di Mar Grande, campo di regata ideale anche in questa stagione per la Flotta pugliese J24 impegnata nel Campionato Invernale Città di Taranto ben organizzato dal Circolo Velico Ondabuena Academy (coadiuvato dal Molo Sant’Eligio con il supporto di Obiettivo Mare di Bari e l’apporto della Marina Militare). 
“Anche se le operazioni di partenza hanno subito un sensibile ritardo a causa delle udienze delle proteste relative alla tappa del 18 dicembre, grazie al leggero vento di scirocco intorno agli 8 nodi, nella giornata che ha segnato il giro di boa del nostro Invernale sono state disputate tre prove- ha spiegato il Capo Flotta dei J24 pugliesi Nino Soriano, timoniere e co-armatore di Jebedee -La difficile interpretazione del campo di regata, con zone a diversa pressione di vento e le frequenti variazioni nella direzione hanno caratterizzato questa giornata nella quale, a parte la prima prova in cui ha registrato un OCS, il J24 ITA 304 Five For Fighting J di Tommaso De Bellis Vitti ed Elia Masi (Lni Monopoli) ha letteralmente dominato con due primi posti. Ottima anche la prestazione di Ita 406 Doctor J del timoniere-armatore Sandro Negro (CN L’Approdo) che nella prima prova ha tagliato il traguardo d’avanti alla flotta, e di Ita 467 Canarino Feroce di Massimo Ruggiero (CDV Marina Lecce) che nell’ultima regata ha concluso secondo ad un passo da Five For Fighting J. 
In classifica generale ora proprio DoctorJ occupa il terzo gradino del podio provvisorio a scapito di Ita 450 Marbea armato da Marcello Bellacicca (CV Giovinazzo) con Tony Macina al timone (CV Giovinazzo). Per noi di Ita 427 Jebedee (co-armato con Luca Gaglione -CN Il Maestrale Bari), una giornata opaca: nella prima prova eravamo OCS e non ce ne siamo resi conto, mentre nelle altre due prove non siamo riusciti ad andare oltre il terzo posto. In effetti, l’equipaggio di Five For Fighting J ha realmente una marcia in più, con Andrea Airò al timone che, oltre ad avere un’ottima sensibilità e concretezza nel condurre la barca, gioca anche in casa e per questo ha preso il volo in classifica. Il Campionato Invernale al quale stanno partecipando una quindicina di J24 della Flotta pugliese proseguirà nelle giornate del 5 e 19 febbraio, 5 e 19 marzo. Seguiteci sul sito della flotta: flottadipuglia.altervista.org
La classifica provvisoria stilata al termine delle prime 10 regate vede pertanto in prima posizione Five For Fighting J (11 punti; 1,2,1,1,3,dsq,1,ocs,1,1) seguito da Jebedee (16 punti; 2,1,3,4,1,1,2,ocs,3,3) e da Doctor J (21 punti; 4,4,4,3,2,2,3,1,2,5). Confermano rispettivamente la quarta e la quinta posizione Ita 450 Marbea (26 punti; 3,3,2,5,4,3,4,3,4,4) e Ita 301 Piccolo Diavolo di Ferdinando Capobianco (38 punti; 5,5,5,8,6,4,5,2,6,6). 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE