Il J/70 di Mascalzone Latino in regata a Riva del Garda

Nautica Editrice
Scritto da Nautica Editrice

Riva del Garda (TN), 22 giugno 2017

Domani, venerdì 23 giugno, a Riva del Garda, scocca l’ora del debutto in acque italiane per il J/70 di Vincenzo Onorato, l’ultimo arrivato nella flotta di Mascalzone Latino che, dallo scorso novembre, quando ha partecipato al suo primo evento con questa barca a Monaco, ha poi completato una campagna americana iniziata nel gennaio 2017 a Key West, a cui è seguito l’evento di Miami per concludere la stagione oltre oceano nelle acque di Charleston nell’ambito delle settimane della vela più famose della East Coast.Al fianco di Vincenzo Onorato, come nei precedenti appuntamenti, anche a Riva del Garda ci saranno Cameron Appleton, Stefano Ciampalini e Matteo Savelli, con il coach/sail designer Marco Savelli a seguirli dal gommone.

È arrivato quindi il momento di confronto fra i ranghi italiani di questa sempre più gettonata classe, che in occasione della Alcatel J/70 Riva del Garda-Euro Cup richiama oltre 70 scafi con una grande crescita in termini di nazioni presenti: da 9 diverse bandiere nel 2016 a 15 nel 2017. Considerando che già l’anno scorso il cantiere americano aveva festeggiato il millesimo scafo venduto nel mondo, di cui “solo” meno del 30% in patria, la crescita internazionale di questa classe è un fatto, confermato dai numeri che la decretano per il secondo anno consecutivo come “world’s fastest growing sailing class”.

Nei tre giorni di regate previsti alla Fraglia Vela Riva, dove si potranno disputare fino a nove prove per un massimo di tre al giorno, il primo start è previsto venerdì 23 giugno alle ore 12.00 mentre l’ultimo segnale preparatorio di domenica 25 non potrà essere dato successivamente alle 15.30.  Dal 23 al 25 giugno questa flotta andrà quindi a stabilire un nuovo record, dopo aver totalizzato 63 iscritti al primo evento italiano a Sanremo e 66 per il secondo a Malcesine: attualmente, alla tappa di Riva del Garda i partecipanti sono 71, dove sono attesi tutti gli specialisti più temibili. C’è il bis-campione italiano 2015-2016, L’elagain di Franco Solerio, ma quest’anno i più temuti al momento sono il Calvi Network di Carlo Alberini e Petit Terrible di Claudia Rossi, rispettivamente vincitori delle prime due tappe dell’anno nel Mar Ligure e sulla sponda veneta del Benaco e la fresca campionessa europea di classe. Pericolosi anche Vertigo di Marco Salvi, con Lorenzo Bressani alla tattica, classificati secondi a Malcesine e Mag Ewa di Krzysztof Krempec con il tattico croato Tomislav Basic. Tra i connazionali arrivati di recente, saranno in acqua Mauro Mocchegiani con il due volte olimpionico Matteo Ivaldi alla tattica, e Giangiacomo Serena di Lapigio che, a bordo di G-Spottino, potrà contare sul sail-specialist di North Sails Giulio Desiderato.

La stagione del circuito Alcatel J/70 Cup si concluderà dal 28 al 30 luglio a Scarlino, ultimo appuntamento prima del mondiale Audi J/70 World Championship, previsto a Porto Cervo tra il 12 ed il 16 settembre.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.