LA CANOTTIERI GARDA E’ IL 4° CLUB ITALIANO DELLA VELA

Nautica Editrice
Scritto da Nautica Editrice

SALO’-  La Canottieri Garda ha chiuso al 4° posto il Campionato Italiano per Club, evento promosso a Crotone dalla Lega Italiana Vela. Uno “scoglio” di troppo e 2/3 del programma non rispettato per le condizioni del vento e del mare, hanno penalizzato la prestazione del team gardesano capitanato da Carlo Fracassoli, in equipaggio con Chicco Fonda, Stefano Lagi, il pesarese Pietro Corbucci, colui che aveva qualificato la Garda per la fase finale, nel ruolo di capitano (non giocatore) Fabio Gasparri. Il successo finale è andato alla Canottieri Aniene con Lorenzo Bressani, Luca Tubaro, Matteo Mason e Umberto Molineris
Il secondo posto va allo Yacht Club Adriaco, che per questa finale ha schierato l’equipaggio vincitore del mondiale J70 Corinthian: Gianfranco Noè, con Emanuele Noè, Andrea Micalli e Samuele Maria Semi salgono sul secondo gradino del podio grazie a tre primi, un terzo e un quarto e distanziano di un punto il terzo classificato, il Circolo della Vela Bari con Simone Ferrarese, Michele Lecce, Corrado Capece Minutolo e Gianmaria Foglia. La regata era valida come selezione per le gare internazionali della Sailing Champions League.  “Siamo molto soddisfatti  – commenta Marco Maroni, presidente della Canottieri – per il risultato raggiunto alle finali nazionali della LIV, raggiungendo sul campo la qualificazione per le selezioni europee del 2018. Eravamo l’unico circolo del lago di Garda presente e in qualche modo ci siamo sentiti di rappresentare la vela gardesana, con un equipaggio di grande livello al quale va il mio ringraziamento anche per il grande spirito di squadra dimostrato e siamo stati battuti solo da circoli importanti con grandi città alle spalle. Purtroppo le condizioni del vento non hanno consentito di svolgere il numero di prove previsto, perché penso che se i valori avessero potuto emergere completamente, saremmo potuti salire sul podio, ma la vela è fatta così e il risultato ci soddisfa pienamente. La Canottieri Garda si conferma così nella Top ten dei Club nazionali, posizione confermata dai tanti allori conquistati nei singoli Campioni, ad iniziare dal Mondiale del Melges 24 (vinto dal team comandato da Carlo Fracassoli), al Campionato Nazionale Protagonisti vinto da Chicco Fonda, infine il “Filotto” di affermazioni nazionali per Antonio Squizzato nella classe paralympica del “2.4 Metre”. Ora la vela in Canottieri Garda si prepara a vivere la sua “Autunno-Inverno”, varie tappe a cavallo tra la fine di quest’anno e il 2018.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.