La classe Protagonist racconta il suo 40° Trofeo BIANCHI di Gargnano sul Garda

Nautica Editrice
Scritto da Nautica Editrice

Gargnano – Organizzato dal Circolo Vela Gargnano in collaborazione con il Circolo Nautico Diavoli Rossi di Deenzano, sul percorso Bogliaco (Gargnano)-Forbisicle (Tignale)-Bogliaco, nel Garda di Lombardia, il 40^ Trofeo Roberto Bianchi è stato il primo appuntamento per la Classe Protagonist  7.5 per il Circuito Long Distance 2018. Brezza da sud leggera ma ben distesa, che obbliga gli equipaggi ad una spettacolare quanto inconsueta issata di spinnaker subito dopo la linea di partenza. E’ subito battaglia tra gli equipaggi con marcature strette a colpi di strambate.  Il primo lato del percorso vede la rimonta di Pata-ta, condotta impeccabilmente da Luca Bovolato, su Mmahhipiù (più semplicemente il MaiPiù) di Marina Guerra con al timone Andrea Taddei, partito in prima posizione. A breve distanza girano la boa Yerba del Diablo ITA 34 di Andrea Barzaghi, Mister Max ITA 15 condotta da Pietrino Bembo e Gattone ITA 44 di Massimiliano Docali. A seguire il resto della flotta. Il secondo lato verso Bogliaco con brezza costante sempre da sud intorno ai 6-7 nodi ha portato a scelte tattiche diverse tra centro lago, sponda veronese e sponda bresciana. Pata-ta rimane sempre in testa mentre alle spalle è un continuo scambio di posizioni tra gli equipaggi molto vicini tra loro. Solo la scelta tattica delle ultime virate ha deciso le sorti della regata. Al traguardo dunque prima posizione per Pata-Ta con un netto vantaggio su tutti, seguita da MaiPiù in seconda posizione e Gattone che chiude terzo. La giornata non è però tra le migliori per Pata-Ta che, penalizzata per start  anticipato, vede sfumare la prima posizione mantenuta durante tutta la regata.

La classifica vede quindi al primo posto MaiPiù (mahhipiù) di Marina Guerra con al timone Andrea Taddei (Canottieri Garda), al secondo posto Gattone di Massimiliano Docali (Cn Brenzone) e al terzo Spirito Libero di Bazzoli Claudio (Cv Gargnano). Anche nelle retrovie la battaglia è serrata ed il lago mettere a dura prova anche i più esperti timonieri / tattici. La riprova “Nonsissamai” condotta da Andrea Sissa, ultimo alla boa di bolina, con un bordo lunghissimo a centro lago si presenta ottavo sulla linea di arrivo a poca distanza dal gruppetto degli inseguitori delle prime imbarcazioni con un recupero di 7 posizioni.

Prossimo appuntamento per la Classe Protagonist 7.5 sarà il Trofeo Pasqualin il 21 e 22 aprile organizzato dal Y.C. Acquafresca (Verona).

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.