LA “VENICE HOSPITALITY CHALLENGE” RENDE OMAGGIO A “IL MORO DI VENEZIA II”

Nautica Editrice
Scritto da Nautica Editrice

Ritorno in Laguna del maxi appartenuto a Raul Gardini che gareggerà per i colori dell’Hotel Excelsior

A bordo alcuni membri dell’equipaggio “stellare” del 1992

 

Venezia 13 ottobre 2017. Fervono a Venezia i preparativi per la Venice Hospitality Challenge, regata per maxi yacht che si disputerà sabato 14 ottobre nelle acque della Laguna più famosa del mondo, giunta alla quarta edizione.

Grande attesa per la partecipazione, ufficializzata poche ore fa, de “Il Moro di Venezia II”, glorioso maxi yacht del 1983 appartenuto a Raul Gardini. La partecipazione di una barca che ricorda a tutti gli appassionati di vela un’emozionante campagna di Coppa America torna a Venezia dopo 25 anni in occasione di una manifestazione che pone l’accento sul marketing territoriale e vuole, attraverso la vela, valorizzare il patrimonio storico, paesaggistico, culturale e la rete dei servizi rivolti ai turisti di cui è dotata la citta dei dogi.

“Il Moro di Venezia – spiega la team manager Cristiana Moninaè un maxi che, oltre a vantare uno stupefacente palmares, merita di essere ricordata non soltanto per il contributo apportato alla vela internazionale in termini di design e di innovazione tecnologica ma anche per la promozione fatta con il suo stesso nome alla storia e alle bellezze di Venezia”.

Alla Venice Hospitality Challenge ogni iscritto diviene alfiere per un giorno di una struttura alberghiera della città e il Moro è stato abbinato all’Hotel Excelsior Venice Lido, illustre 5 stelle lusso affacciato sullo scintillante mare Adriatico, fondato nel 1908 e simbolo dell’ospitalità veneziana nel mondo che offre, con la sua unica architettura moresca e 197 camere e suite confortevoli, agli ospiti un paradiso tranquillo ad appena 15 minuti da Venezia.

Nell’equipaggio portacolori dell’Hotel Excelsior diversi italiani dell’America’s Cup 1992, come Andrea Merani Massimo “Centurione” Galli, Dudi Coletti e Sandro “Cicci” Spaziani, che correranno insieme ad Alberto Piz, Claudio Vallesi, Giacomo Maria Santinelli, Alberto Gallina, Paolo Rossi, Andrea De Marinis, Maurizio Vecchiola, Cristiana Monina, Chicco Isenburg, Simone Mina e Fredy Cicogna.La scelta del team – conclude Monina – è coerente con il messaggio dell’iniziativa, e cioè riavvicinare il pubblico italiano alla vela e ai suoi valori attraverso la memoria di un sogno realizzato da Raul Gardini, imprenditore e autentico uomo di mare, che ha portato la vela nelle case di tutti gli italiani, tenendoli davanti al teleschermo nelle famose notti di regate di San Diego nel lontano 1992″

Il progetto è curato dalla “Cristiana Monina Nautical Events Development”, agenzia specializzata nella progettazione e realizzazione di eventi di marketing, comunicazione e formazione a bordo di barche a vela, e da  XL EXTRALIGHT®, il materiale superleggero per definizione, risultato di un esclusivo processo produttivo realizzato e brevettato in Italia. Leggero, resistente, flessibile, confortevole ed estremamente versatile, XL EXTRALIGHT® è l’ingredient brand ideale per creare prodotti innovativi in molteplici settori.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE