L’ADRIATICO DEI MINI 6.50

Daniele Carnevali
Scritto da Daniele Carnevali

MATTEO RUSTICALI E FRANCESCA KOMATAR SULLA LINEA DI PARTENZA DEL GRAN PREMIO D’ITALIA 6.50.

PER LO SKIPPER ROMAGNOLO SI APRE UFFICIALMENTE IL COUNTDOWN PER LA MINI TRANSAT DOPO I LAVORI DI REFITTING DI ITA 444.

 

GENOVA. – Matteo Rusticali è tra il parterre dei partecipanti al Gran Premio d’Italia 6.50, con il suo prototipo ITA 444 SPOT, messo in acqua dopo l’ultimo refitting per la costruzione della nuova tuga.

Grazie alla collaborazione con l’ingegnere navale Alessandro Suardi, Rusticali ha portato in stazza la barca in vista della sua partecipazione alla Mini Transat. La Box Rule infatti ha adeguato alcune caratteristiche strutturali che un Mini 6.50 deve avere per essere ammesso alle regate di Classe, imponendo quindi una modifica importante della tuga rispetto al progetto originale di SPOT che risale al 1991. 

Chiuso il periodo di cantiere è tornato il momento di navigare e Matteo Rusticali ha scelto il Gran Premio d’Italia come banco di prova e test sulla barca in previsione della partenza a La Rochelle per la Mini Transat.

“Mancano circa 180 giorni alla realizzazione del mio progetto Oceanico” dichiara Matteo Rusticali, “e dopo tanta polvere e cantiere sono veramente felice di tornare a navigare soprattutto sul campo di regata del Gran Premio, una bella prova e un percorso che mi sarà utile per gli ultimi settaggi.” 

Per l’occasione Matteo ha scelto un’altra skipper proveniente dall’Adriatico; Francesca Komatar.

Francesca, nata e cresciuta a Muggia, è atleta del Centro Sportivo dell’Aeronautica Militare e dopo una lunga carriera sulle derive ha deciso anche lei di dedicarsi ad un progetto che la porterà alla Mini Transat del 2019.

Ho accettato con piacere l’invito di Metteo” dichiara Francesa Komatar, “grazie alla sua esperienza sui Mini potrò approfondire meglio alcuni aspetti che solo chi naviga da tanto tempo in questa categoria può conoscere.”

“Con Francesca sarà uno scambio di competenze” conclude Matteo Rusticali che dopo l’appuntamento ligure tornerà in Romagna per il Trofeo Bianchetti, nuova regata del circuito.

L’Adriatico dei Mini 6.50 è sempre più presente sui campi di regata dimostrando di essere un ottimo bacino per skipper emergenti.

 

LA REGATA

Il Gran Premio d’Italia – Coppa Andrea Alberti è la regata dedicata alla classe mini 6.50, che si disputa in doppio e che partirà sabato 8 aprile alle ore 12.00 dal porto di Genova.

Con un percorso di 500 miglia segue la rotta Genova, Gallinara, Bocche di Bonifacio, Giannutri e ritorno.

Al via 18 barche suddivise tra serie e prototipi, 5 nazionalità diverse e 9 skipper iscritti all’appuntamento clou della categoria Mini 6.50, la Mini Transat; traversata atlantica in solitario con partenza da La Rochelle il 1° di ottobre.

sull'autore

Daniele Carnevali

Daniele Carnevali

Classe ’81, giornalista professionista approdato nella redazione di Nautica nel 2003. Appassionato di barche a vela e a motore, nel tempo libero si diletta a veleggiare a bordo del suo Fireball.

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.