A Livorno conclusa la I tappa del Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport con 5 regate

Marco Gradoni (Tognazzi Marine Village) e Mosè Bellomi (Fraglia Vela Riva) vincono rispettivamente tra gli juniores e i più giovani cadetti la I Tappa del Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport di Livorno. Tra le femmine Sophie Fontanesi (Tognazzi Marine Village) e Aurora Ambroz (YC Cûpa)
 
Cinque regate – nel primo giorno estive e nell’ultimo quasi autunnali con pioggia e fresco – ma sempre tanto divertimento anche a terra grazie al Villaggio multisport Joy of moving e visita all’Accademia Navale di Livorno, centro nevralgico della Settimana Velica Internazionale Città di Livorno insieme ai circoli FIV impegnati nell’organizzazione a mare: questo il cocktail vincente del Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport, che ormai si attesta ad ogni tappa sui 400 partecipanti e che anche a Livorno ha avuto la sua festa della vela giovanile. Grande impegno per il Circolo Nautico Livorno e il neo-nato Centro Velico Livornese per gestire le centinaia di presenze tra bambini, accompagnatori, istruttori e Ufficiali di Regata che in questi giorni hanno animato il lungomare di Livorno, così come non era mai successo
 
Conclusa con 5 prove per ciascuna categoria la I Tappa del Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport, disputata da domenica 29 aprile a martedì 1 maggio a Livorno, all’interno degli eventi della Settimana Velica Internazionale Accademia Navale•Città di Livorno. Dopo le prime due regate di domenica con vento sui 7-8 nodi e la pausa forzata di lunedì a causa del libeccio e soprattutto dei frangenti che non hanno permesso di uscire in sicurezza dalla base nautica del nuovo Centro Velico livornese, martedì 1 maggio nonostante la pioggia si è regatato in tutti e due i campi di regata posizionati dal Circolo Nautico Livornese, club a cui la FIV Federazione Italiana Vela ha affidato l’organizzazione in acqua. Dopo una partenza falsa nel campo juniores in cui il vento ha dato un netto salto di direzione, in tarda mattinata si è riusciti a procedere velocemente con la serie di partenze per le tre batterie juniores e le due cadetti, nel momento in cui il vento si è stabilizzato da terra con direzione 100-110° e un’intensità di 10 nodi. Avendo portato a termine 5 regate è stato anche possibile applicare la prova di scarto, sicuramente preziosa per chi ha preso qualche squalifica o non è andato bene in almeno una prova. L’ultima giornata, prima che la flotta di 405 partecipanti prendesse il mare, si è svolto il tanto atteso sorteggio della barca Nautivela e la vela Olympic, messe in palio tra tutti gli iscritti. Dopodichè si è tornati a pensare alle regate, uscendo ordinati verso il mare per raggiungere il proprio campo di regata. Un plauso non solo ai bambini che hanno regatato sotto l’acqua, ma anche a tutti gli Ufficiali di regata e volontari del Circolo Nautico Livorno, che sotto la pioggia hanno fatto il possibile affinchè tutto si potesse svolgere nel migliore dei modi. E così è stato, portando a termine nell’ultima giornata a disposizione il numero massimo di prove.
 
I RISULTATI FINALI
Sia per i cadetti che per gli juniores la vittoria assoluta è stata piuttosto netta: tra i più giovani (9-11 anni) le prime posizioni del podio sono state dominate da due circoli del nord- nord-est con la Fraglia Vela Riva e lo Yacht Club Cûpa protagonisti. Mosè Bellomi (Fraglia Vela Riva) ha infilato una serie di primi, con lo scarto di un undicesimo e si è imposto con 7 punti di vantaggio sul compagno di squadra Manuel De Asmundis; terzo posto per il portacolori dello Yacht Club Cûpa (Duino, Trieste) Alessandro Mangione, che ha preceduto di un solo punto la compagna di club Aurora Ambroz, prima femmina e quarta assoluta. Quinto posto per un altro fragliotto, Valentino Blewett. Anche negli juniores si ritrovano nelle prime posizioni atleti appartenenti agli stessi circoli, in riferimento alla top 10: scontata la vittoria del Campione del Mondo in carica Marco Gradoni (Tognazzi Marine Village), che ha piazzato 5 primi con vantaggio notevole nelle singole prove; secondo posto di Leonardo Bonelli (CN Bordighera) in parità di punteggio con Alex Demurtas (Fraglia Vela Riva). Anche in questa categoria quarto posto assoluto per la prima femmina, la romana Sophie Fontanesi, dello stesso circolo di Gradoni, il Tognazzi Marine Village; Sophie ha preceduto la portacolori del Circolo della Vela di Roma Maria Vittoria Arseni, quinta davanti al compagno di club Davide Nuccorini, che ha combattuto nella stessa batteria di Gradoni.
 
La II tappa del Trofeo Optimist italia Kinder + Sport si disputerà tra due settimane a Formia, presso il Circolo Nautico Caposele, già pronto ad accogliere i 350 giovani velisti il prossimo 12 e 13 maggio; la regata sarà valida anche per il Trofeo Optisud.
 
CLASSIFICHE LIVORNO

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE