L’ultimo acuto è di Enfant Terrible-Minoan Lines

Nautica Editrice
Scritto da Nautica Editrice

Zara, 23 settembre 2016 – Ha combattuto fino alla linea d’arrivo dell’ultima prova Enfant Terrible-Minoan Lines (Rossi-Radich), che oggi si è visto strappare il titolo del Farr 40 International Circuit, conquistato nel 2015, da Plenty (Roepers-Hutchinson), vincitore della tappa zaratina, ospitata dal D-Marin Dalmacjia e organizzata dalla Farr 40 International Class.

L’arrivo di una solida brezza termica, giunta sul campo di regata pochi minuti prima dello scadere del tempo limite, ha consentito lo svolgimento di un’unica prova: dettaglio che ha di fatto chiuso i discorsi relativi alla leadership nel circuito, data la matematica impossibilità del’Enfant Terrible Sailing Team di poter agganciare Plenty. Ciò non ha comunque frenato la verve agonistica del team di Alberto Rossi, desideroso di riscatto dopo la giornata no vissuta ieri.

Riscatto ottenuto conquistando il titolo di Boat of the Day davanti a Struntje Light (Schaefer-Pepper) e a Pazza Idea (Bresciani-Spata), vincitore del circuito riservato ai Corinthian, con l’avversario di sempre Plenty, ormai certo della vittoria, al quarto posto davanti a MP30+10.

“Il risultato finale non è quello sperato, tuttavia la vittoria di oggi è l’ennesima dimostrazione della consistenza e, soprattutto, della forza psicologica dell’equipaggio di Enfant Terrible-Minoan Lines che, nonostante l’evidenza di non potersi più aggiudicare la vittoria della tappa e il circuito, ha lottato fino all’ultimo – ha dichiarato l’armatore Alberto Rossi – Sapevamo che la scelta fatta ieri di duellare con Plenty era rischiosa e poteva rivelarsi controproducente: rimane il rammarico di esserci lasciati sfuggire la vittoria nel circuito a causa di un’unica manovra sbagliata, ma la vela è anche questo. E’ comunque bello salutare la stagione con un successo di giornata e con la certezza di essere cresciuti sensibilmente nel boat handling. Per questo ringrazio ogni singolo componente del team: un gruppo di velisti talentuosi con il quale tornerò a regatare nel 2017 più determinato che mai”.

La classifica generale della tappa vede quindi vincitore Plenty con 24 punti, seguito da Struntje Light (26), Enfant Terrible-Minoan Lines (28), Pazza Idea (33) e MP3+10 (40). Come detto, per quanto riguarda il Farr 40 International Circuit, a imporsi è Plenty, già vincitore, in questo 2016, del titolo iridato ed europeo, quest’ultimo conquistato nella tappa di Ancona. Enfant Terrible-Minoan Lines è secondo a pochissimi punti di distanza mentre, a completare il podio, è Struntje Light, del presidente della classe Wolfgang Schaefer.

A Zara, a bordo di Enfant Terrible-Minoan Lines hanno regatato Alberto Rossi (owner-driver), Jesper Radich (tattico), Andrea Caracci (navigatore), Alberto Bolzan (randista), Claudio Celon (trimmer), Nicholas Dal Ferro (trimmer), Carlo Zermini (pit), Alessandro Siviero (freestyler), Roberto Strappati (albero) e Alberto Fantini (prodiere-comandante).

Info e classifiche.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.