Il campione mondiale ritorna sulla tavola da windsurf seguito da un team multidisciplinare di Marina di Ragusa.

 

Marsala 30 APRILE 2018 – Marco Begalli ritorna sul gradino più alto del podio. Dopo una lunga fase di preparazione e allenamento, il campione del mondo si è aggiudicato la tre giorni di Marsala (28-30 aprile), dove i migliori windsurfer italiani si sono dati appuntamento per la prima delle tre  tappe dell’edizione 2018 dell’Italian slalom tour. L’atleta romano, tesserato Circolo velico Scirocco di Ragusa, si è imposto vincendo 3 delle quattro prove disputate e arrivando secondo nella quarta.

 

Per lui un ritorno importante che è anche una conferma delle sue doti atletiche, frutto anche di una preparazione minuziosa partita da lontano. Dopo una breve pausa organizzativa, infatti, il pluricampione italiano è ritornato sulle acque di Marina di Ragusa, nello specchio di mare del Circolo velico Scirocco, dove ha ripreso gli allenamenti. Il suo obiettivo è quello di ben figurare nella stagione sportiva appena iniziata e che si presenta ricca di eventi nella categoria Formula Windsurfing e Slalom.

 

Ed è proprio per questi appuntamenti, nei quali ha deciso di mettersi in gioco, che un team multidisciplinare e professionale d’eccezione lo seguirà per tutta la stagione. A iniziare dal training in acqua che sarà curato dallo staff del Circolo Velico Scirocco che lo seguirà con simulazioni di partenza e mini regate utili da una parte per l’acquisizione del timing corretto per le partenze e dall’altro come simulazioni di regata.

Marco Begalli ha  intrapreso anche un percorso di ricostituzione metabolica, fatto di perdita di peso e riassetto muscolare: un lavoro delicato per il quale si è affidato alla nutritional coach Emanuela Bazzoni.

Con il team della palestra Dinamika Fitness, inoltre, ha elaborato un piano di attività fisica finalizzato allo sforzo sul windsurf.

Un periodo completo e proficuo in cui l’atleta, che tre anni fa è stato protagonista della straordinaria traversata in windsurf da Marina di Ragusa all’isola di Malta e per la quale detiene il record con 3 ore e 53 minuti, scandirà la sua giornata tra palestra, ore di bicicletta nel barocco ibleo, 6 pasti differenziati in funzione dello sforzo fisico e uscite in acqua in un campo di regata su cui sperimentare le partenze e manovre in boa.

 

“Mi sento al top fisicamente ma soprattutto sto bene psicologicamente – afferma il campione -. Dopo questo impegno di Marsala, che mi è servito come allenamento, sarò sul Garda a fine maggio per il Trofeo Neirotti valido come seconda tappa dell’Italian Slalom Tour, e a seguire andrò, alla metà di giugno, in Sardegna, a Calasetta, dove si disputerà il campionato Italiano Assoluto 2018 per le specialità dello Slalom e dell Formula Windsurfing (questo segnerà il mio ritorno sui campi di regata di questa disciplina dopo oltre 3 anni di assenza); alla fine di giugno prenderò parte  alla One Hour Classic e al campionato Mondiale Master IFCA sempre sul Garda, dopodiché mi lancerò su due regate internazionali organizzate dall’IFCA  a Bol e a Portimao. Fondamentali sono questi allenamenti al mio Circolo di Marina di Ragusa, sento di essere sciolto nel Formula e leggerissimo nel potenziamento sulla bici, merito di un periodo fondamentale di detossificazione e ristrutturamento dell’attività fisica”, conclude Marco Begalli.

 

Un’attività intensa dunque, sotto l’egida del Circolo Velico Scirocco e del suo presidente Enrico Alberino il quale accompagnerà in acqua gli allenamenti sia da giudice che da atleta.