Mascalzone Latino settimo alla Bacardi Cup 2018 tra i J70

Nautica Editrice
Scritto da Nautica Editrice

Regata dopo regata i Mascalzoni si avvicinano al top della classe


Coconut Grove (FL, USA), 11 marzo 2018

Nelle acque di Biscayne Bay, a Coconut Grove, in Florida, è sceso il sipario sulla 91ma edizione della Bacardi Cup con il team Mascalzone Latino di Vincenzo Onorato al settimo posto overall nella combattutissima classe J70.

Una settimana tra allenamenti e regate in cui il team composto dall’armatore-timoniere Vincenzo Onorato, il tattico Paul Goodison, il randista Flavio Favini, il trimmer Matteo Savelli, la prodiera Giulia Elba Masotto e l’immancabile coach e sail designer Marco Savelli hanno dato dimostrazione di poter competere ai vertici della classe più popolata e competitiva degli ultimi anni.

Otto le prove disputate in tre giorni, due quinti, un settimo, un ottavo, tre noni ed un dodicesimo posto quale peggior risultato, per un totale di 52 punti. Uno score che vale per Mascalzone Latino la settima posizione in classifica generale alle spalle di ben tre team campioni del mondo degli ultimi anni. Ad aggiudicarsi l’evento sono stati i regolarissimi americani di Catapult di Joel Ronning con John Kostecki alla tattica (24 punti), davanti ad Africa di Jud Smith con la medaglia olimpica classe 470 Lucas Calabrese (30 punti) e Savasana di Brian Keane (32 punti). Giù dal podio, per un solo punto, il campione del mondo in carica, Relative Obscurity di Peter Duncan con il venezuelano Victor Diaz de Leon in pozzetto.

Nono al Midwinter Championship due settimane fa, sempre a Coconut Grove, Mascalzone Latino, in gara per i colori dello Yacht Club Monaco, ha dimostrato di aver fatto un ulteriore passo in avanti specie nelle performance di bolina dove precedentemente soffriva e non aveva il passo dei migliori.
Proficui gli allenamenti che hanno preceduto quest’ultimo evento in cui il team di Vincenzo Onorato ha potuto testare nuovi setting e trovare quello migliore in condizioni di vento medio-forte.

Un’altra regata che ci ha permesso di imparare molto – spiega il tattico Goodison-. Stiamo migliorando a ogni occasione e impariamo a conoscere la barca tutti insieme. Ci stiamo avvicinando sempre di più agli avversari al top ma abbiamo ancora bisogno di lavoro per chiudere definitivamente il gap”.

Complimenti a Diego Negri e Sergio Lambertenghi vincitori della Bacardi Cup 2018 nella classe Star. Nessun italiano prima d’ora era stato capace d’imporsi nell’agguerritissima classe Star in quello che è considerato uno degli eventi principi per la stella. Alle loro spalle il campione brasiliano Robert Scheidt, secondo, che ha preceduto il norvegese Eivind Melleby.

Il prossimo impegno per il team Mascalzone Latino sarà la prossima settimana, sempre nelle acque di Coconut Grove, dove andranno in scena i Melges 20 per l’evento numero 3 dell’International Melges 20 Miami Winter Series. Al timone di Mascalzone Latino jr. torna il titolare, l’armatore Achille Onorato, con il tattico Malcom Page, il trimmer Stefano Ciampalini e la prodiera Giulia Elba Masotto. Nell’evento numero 2, un mese fa, Mascalzone Latino jr. con al timone Luca Lalli aveva concluso con un buon terzo posto.

Vincenzo Onorato tornerà invece a regatare ai primi di aprile, a Sanremo, per prendere parte alla tappa n° 1 dell’Alcatel J70 Cup (6-8 aprile), mentre la settimana successiva, ad Ischia, sarà la volta della prima della Melges 32 World League.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.