Maserati Multi70 ingaggiato in una battaglia accanita per il comando dei trimarani e per la vittoria in tempo reale nel terzo giorno della Transpac Race

Nautica Editrice
Scritto da Nautica Editrice

Non rallenta l’inarrestabile ritmo imposto da Giovanni Soldini e dal suo equipaggio a bordo del trimarano oceanico foiling Maserati Multi70 nella Transpac Race 2017 da Los Angeles a Honolulu.

Nonostante i multiscafi siano stati gli ultimi a prendere il via giovedì pomeriggio da Los Angeles nella serie di partenze scaglionate della Transpac, i tre trimarani Maserati Multi70, Mighy Merloe e Phaedo3 hanno lasciato alle loro spalle tutti i partecipanti della regata, inclusi i 100 piedi americani Comanche di Jim Clarck e Rio100 di Manouch Moshayedi – due dei monoscafi oceanici più veloci al mondo.

Ieri, 7 luglio, l’equipaggio italo-spagnolo ha superato il trimarano americano di 60 piedi Mighty Merloe e ha preso il comando nella divisione dei cinque multiscafi. Oggi le due barche sono ingaggiate in una battaglia testa a testa per la vittoria in tempo reale.

Gli alisei che soffiano da ovest sul Pacifico con intensità tra i 13 e i 16 nodi hanno consentito al team di Maserati Multi70 di sfruttare al meglio gli hydrofoil. Con la barca in modalità volante, i tre scafi sono completamente sollevati dall’acqua e Maserati Multi70 raggiunge punte di velocità di 30 nodi.

Sembra che l’intensa battaglia tattica tra Maserati Multi70 e il più piccolo e leggero multiscafo Mighty Merloe infiammerà il resto della regata fino alla linea di arrivo alla boa di Diamond Head di fronte alle Hawaii.

Le due barche si sono alternate al comando fin da quando il trimarano italiano è stato il primo a strambare verso sud per restare in una zona di venti più intensi.

L’equipaggio di Mighty Merloe – di cui fanno parte i leggendari velisti oceanici francesi Loïck Peyron, Jacques Vincent e Franck Proffit – ha scelto di mantenere la rotta ad ovest ed è al momento davanti, in termini di distanza dalla linea di arrivo.

Alle 17 di oggi sabato 8 luglio ora italiana, le 5 ora locale delle Hawaii, Maserati Multi70 ha nuovamente strambato verso le Hawaii e sta navigando su una rotta nord-ovest (288 gradi) a una velocità di 23 nodi e si trova a 1346,9 miglia dall’arrivo. Più a nord Mighty Merloe, che deve ancora strambare, naviga a 24 nodi di velocità su una rotta parallela al trimarano italiano ed è a 1341.9 miglia dall’arrivo. Phaedo3 naviga a 22 nodi di velocità ed è a 1370,9 miglia dall’arrivo.

Più tardi, quando le due barche avranno superato la prima metà della regata lunga 2.225 miglia, sarà possibile capire se la scelta di Maserati Multi70 di seguire una rotta più a sud abbia pagato.

 

L’andamento della regata e di Maserati Multi70 può essere seguito a questo link:

http://maserati.soldini.it/cartography/

 

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.