Al via alla Marina di Scarlino l’Act 2 della Melges 32 World League, alla presenza di 15 team, in rappresentanza di 6 nazioni.

Tre le prove disputate oggi, con venti medio-leggeri da ponente. Guida la classifica provvisoria il team gardesano di Caipirinha, con Gabriele Benussi alla tattica, a pari punti con i tedeschi de La Pericolosa (tattico Nic Asher).

 

Marina di Scarlino, 01 giugno 2018 –

Il Golfo di Follonica è stato oggi teatro di tre splendide regate, che hanno visto alternarsi tre differenti leader.

Numerosi i velisti di fama internazionale in gara, tra cui il vincitore della tappa n.1 a Forio d’Ischia (e leader della Melges 32 World League 2018) Mascalzone Latino di Vincenzo Onorato (con l’oro olimpico Paul Goodison alla tattica), il Campione del Mondo in carica il russo Tavatuy di Pavel Kuznetsov (alla tattica Evgeny Neugodnikov), il Campione Europeo  Torpyone di Edoardo Lupi e Massimo Pessina (tattico Lorenzo Bressani) e il vincitore della Melges World League 2017 il monegasco G.Spot di Giangiacomo Serena di Lapigio (coadiuvato da Michele Ivaldi).

La prima prova del giorno è stata appannaggio del team di Mascalzone Latino, protagonista di un duello per la posizione di testa nella seconda prova, che ha dovuto tuttavia cedere al gardesano Reintjes, armatore di Caipirinha, primo tra i corinthians. Va invece al team de La Pericolosa (Christian Schwoerer) la terza prova del giorno.

Classifica corta, quindi, al termine della prima giornata, guidata da Caipirinha, seguito da La Pericolosa, sia pur a pari punti; seguono, distaccati rispettivamente di 4 e 5 punti dai due leader, G-Spot e Mascalzone Latino.

 

La battaglia riprenderà avvio domani, con il primo segnale di avviso previsto alle 13.00.

 

Il team degli arbitri è presieduto dal portoghese Miguel Allen, mentre il Comitato di Regata dalla spagnola Maria Torrijo.

 

CLICCA QUI per la classifica finale.