IL MELGES 40 TORNA IN REGATA A VALENCIA

Nautica Editrice
Scritto da Nautica Editrice

Valencia, 10 ottobre 2017 – Il Melges 40 Grand Prix che ha esordito lo scorso giugno a Porto Cervo, con il primo evento riservato per il più grande e performante one design mai prodotto da Melges Performance Sailboats, fa tappa per la prima volta in Spagna e sceglie Valencia quale campo di regata per il secondo dei tre appuntamenti della propria stagione inaugurale di regate.

Un monoscafo ad alte prestazioni con canting keel e una location carica di suggestioni come l’America’s Cup Port è già di per sé garanzia di grande spettacolo, e la qualità dei talenti che compongono gli equipaggi è solo un ingrediente in più per l’atteso Melges 40 Grand Prix Event 2.

Quattro gli scafi presenti sulla linea di partenza di Valencia nell’evento organizzato dal Real club Nautico de Valencia in collaborazione con La Marina de Valencia in collaborazione con Melges Europe. In testa a tutti l’italiano Stig di Alessandro Rombelli che ha avuto l’onore di essere il primo a iscrivere il proprio nome nell’ albo d’oro della serie Melges 40 Grand Prix conquistando il successo nell’appuntamento allo Yacht Club Costa Smeralda. Alessandro Rombelli ritrova in questa occasione al proprio fianco Francesco Bruni, riproponendo la coppia di successo che aveva permesso a Stig di conquistare il titolo di Campione del Mondo Melges 32 nel 2015.

Esordio al timone in regata sul Melges 40 per Richard Gorannson che conterà sulle chiamate tattiche di Cameron Appleton.

Dynamic Synergy Sailing Team di Valentin Zavadnikov è forse colui che può giocare in questo appuntamento le carte migliori avendo a bordo lo statunitense Ed Baird, colui che più e meglio di tutti conosce tutti i segreti del campo di regata di Valencia, lo stesso dove riuscì nell’impresa di difendere la Coppa detenuta da Alinghi nell’edizione 2007 dell’America’s Cup.

Esordio per il giapponese Sikon – Spirit of Samurai di Yukihiro Ishida, già protagonista di successo nella flotta Melges 20 e Melges 32 con il nome di Yasha Samurai. Mr. Ishida ha scelto per i primi bordi in regata di affidarsi al talento di Chris Rast (già campione del Mondo Melges 24 2016).

Il primo colpo di cannone è fissato per domani alle ore 14.00; il programma prevede la disputa di massimo dieci prove a bastone tra mercoledì e sabato.
Il Melges 40 Grand Prix conta sul supporto di Helly Hansen, Garmin Marine, North Sails.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.