OLTRE 155 PRE-ISCRITTI AL CAMPIONATO REGIONALE CLASSI GIOVANILI – “TROFEO BARBETTI”

Nautica Editrice
Scritto da Nautica Editrice

Grande adesione da parte dei baby-velisti marchigiani alla kermesse che da quest’anno è abbinata allo storico memorial senigalliese

 

Senigallia, 14 settembre 2018. Fervono a Senigallia i preparativi per l’evento velico più atteso da tutti i giovani velisti del territorio, dove sono già tante le conferme di partecipazione, a un giorno dall’apertura. Si tratta della I edizione del Campionato Regionale delle classi giovanili, organizzato da FIV Marche e Circolo Nautico Senigallia in collaborazione con Sailing Park, LNI Senigallia, Circolo velico Torrette e Vela Club Marotta, di scena da domani a domenica prossima nello specchio d’acqua antistante il porto canale.

Attesi alcuni baby-velisti di assoluto spessore: Maria Giulia Cicchinè (CV Porto Civitanova), due titoli italiani giovanili consecutivi 2016-2017, un argento europeo nel 2016, un bronzo mondiale juniores 2017, un 5° assoluto ai campionati europei 2018 e una medaglia d’argento ai campionati italiani giovanili di Viareggio 2018 per i Laser; Alessandro Graciotti (SEF Stamura), neo-campione del mondo U15 Techno 293 (Tavola a vela);  Federica Benvenuti Gostoli (LNI Ancona), 2 volte medaglia d’oro ai campionati italiani giovanili (2017 e 2018)nell’O’Pen BIC; Rebecca Orsetti (LNI S. Benedetto del Tronto), fresca vincitrice del titolo italiano U13 sempre nella classe O’Pen Bic a Viareggio.

Tradizione e novità accompagneranno la nascita della manifestazione, alla quale si abbina da quest’anno l’assegnazione del celebre Trofeo Memorial “Pietro Barbetti Junior”, fino all’anno scorso riservato a competizioni fra barche d’altura e di serie. Secondo la segreteria organizzativa sono già 60 gli iscritti della classe Optimist, 60 anche i Laser; 20 Tavole a vela e 15 O’Pen BIC per un totale di 155 equipaggi pre-iscritti (sarà possibile iscriversi fino alle ore 10.00 di sabato 15 settembre). Vincenzo Graciotti, presidente FIV Marche, spiega il perché di questa scelta: “il senso di questo cambiamento sta nei valori fondanti del nostro programma sportivo qui nel territorio, che mette al centro i giovani. A dicembre scorso ci è venuta l’idea di organizzare una manifestazione dedicata a loro e, parlandone al presidente Zuccari e alla famiglia Barbetti, abbiamo deciso che sarebbe stato per l’appunto più etico destinare i premi in denaro, da sempre previsti dal Trofeo Barbetti, all’attività dei giovani sportivi del nostro territorio. Inoltre, il passaggio del Challenge dall’altura alle derive consente di allargare il seguito dell’iniziativa, visto che i derivisti sono molti di più degli armatori e aumentano per così dire la massa critica del nostro movimento sportivo”

La regata è aperta alle classi Optimist (barca singola), Techno 293 (windsurf), O’Pen Bic (barca singola); Laser (barca singola); 420 (doppio maschile, femminile e misto) che gareggeranno, distribuite su 2 campi di regata, nel weekend di gare (previste tre prove giornaliere per ogni classe con inizio alle 12). La manifestazione, valevole come doppia prova del campionato zonale di ogni classe, si svolgerà applicando il regolamento World Sailing vigente e la Normativa FIV per l’attività sportiva nazionale. In merito alle imbarcazioni, quest’ultime dovranno avere un valido certificato di stazza o di conformità, se previsto dalle regole di Classe, che dovrà essere consegnato alla Segreteria di Regata all’atto del perfezionamento dell’iscrizione.

Ai fini della classifica, il bando prevede l’applicazione del punteggio minimo come previsto nell’Appendice “A” del RRS WS 2017/2020, sia per la regata e sia per il campionato zonale 2018 della X zona FIV, mentre l’ambito Trofeo “Pietro Barbetti Junior” verrà assegnato al circolo con il maggior numero di atleti presenti alla manifestazione.  L’impegno della famiglia Barbetti va oltre tale riconoscimento, stanziando anche borse di studio del valore minimo di € 500,00 ciascuna, ai primi classificati di ogni classe, come contributo concreto alla loro crescita atletica. “Quella di dare spazio e sostegno ai ragazzi meritevoli è stata una scelta concordata con il Circolo e la Federazione dopo un breve colloquio, che ha trovato immediatamente l’appoggio e l’unione di tutta la nostra famiglia – emozionato e felice, racconta Fernando Barbetti, sponsor dell’evento – Volevamo aria di cambiamento e con l’imput venuto dal CN Senigallia e da FIV Marche abbiamo dato vita a una regata più agonistica, di ampio respiro mentre prima il nostro impegno era puramente locale. Speriamo di riuscirci al meglio e come sempre ci sarà una grande partecipazione da parte della nostra famiglia anche quest’anno”.

“Era arrivata l’ora di dare un nuovo respiro a questa regata – sottolinea il Presidente Club Nautico di Senigallia, Gianmaria Zuccaric’eravamo inventati questo memorial in onore di mio nipote, che purtroppo è scomparso una decina di anni fa, il quale amava molto il mare.
All’inizio era perlopiù di carattere locale ma poi insieme al Presidente Vincenzo Graciotti e al Vicepresidente Paolo Smerchinich, nostri grandi amici e collaboratori stretti, abbiamo deciso di migliorarla, rendendola più utile dal punto di vista sociale in modo tale da aiutare i nostri giovani con premi per i più meritevoli. L’augurio è che una regata nuova di questo genere possa perpetrarsi per molti anni”.

 

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.