Torbole, 30 giugno -1 luglio 2018

Torna una delle gare più attese dell’anno nel circus windsurfistico italiano, la One Hour Classic, come sempre organizzata dal prestigioso Circolo Surf Torbole, la regata che rappresenta la storia del windsurf sul Garda ed in Italia, la cui prima edizione risale al 1989.

E’ una gara contro il tempo: due boe poste al traverso una sulla sponda bresciana, all’altezza della Casa del Trota e l’altra sulla sponda veronese, sopravvento alla Conca, dove ogni rider, in un’ora, deve cercare di fare il maggior numero possibile di lati. E’ prevista una prova al giorno in considerazione della fatica che richiede.

Dal 2015 il detentore del record (18 lati in 1h 4′ 5”) è il campione del mondo slalom PWA 2016, Matteo Iachino ITA-140, che ha abbassato di 55″ il precedente record, appartenuto al compianto atleta del Circolo Surf Torbole Alberto Menegatti, il quale nel 2012 riuscì nell’impresa di strappare ad Alessandro Comerlati quel record conquistato nel 1991 e rimasto imbattuto per oltre 20 anni (1991 – 16 lati in 1h04’35”). L’edizione 2017 è stata vinta dal campione del mondo PWA Antoine Albeau in 1h.00.20m con 17 lati percorsi.

La novità dell’edizione 2018, che si terrà nel weekend del 30 giugno – 1 luglio, è quella dell’estensione alla categoria FOIL, l’ultima frontiera dell’evoluzione del windsurf. Sarà così possibile partecipare alla RRD One Hour Classic, alla nuova proposta RRD One Hour Foil o ad entrambe le specialità.

Il numero di partecipanti è stato alzato dal 2017 da 100 a quota 150 possibili partecipanti, più venti wild cards, dato il sold out in fatto di iscrizioni che si è spesso registrato negli ultimi anni. Vi sarà anche una classifica RRD ONE HOUR YOUTH under 20.

Sarà dunque, come sempre, presente la crema del windsurf italiano e altri atleti fortissimi di livello internazionale, che rendono l’evento degno di una tappa del PWA, il circuito professionistico mondiale.