Dopo 25 anni  torna un equipaggio italiano a competere nella Half Ton Classics Cup, vero e proprio campionato europeo open di una delle classi più popolari ai tempi del sistema di stazza IOR.

Dal 20 al 24 agosto 19 Half Tonner si sono dati battaglia nelle acque di Nieuwpoort (Belgio) in sette regate a bastone ed una long coastal race con coefficiente 1,5 di 32  miglia. Il vento molto leggero nelle prime due giornate ha reso il campo di regata particolarmente difficile da interpretare, complice la corrente tipica del North Sea. Nelle giornate successive il vento e salito fino a 20-25 nodi con onda formata, in particolare durante la regata lunga.

L’equipaggio italiano, composto da Massimo Morasca, Domenico Rega,Ivana Melillo, Alberto Allevato e Alda Fantini, ha regatato su “ Blu Berret PI” dell’armatore belga Jerome Spilleboudt, Half Tonner del 1989 noleggiato per l’occasione.

Questo il commento di Massimo: “ Abbiamo trovato una flotta molto preparata con barche molto veloci e velisti di ottimo livello, il nostro miglior risultato è stato un 10° posto in race 3 e nelle giornate di vento abbiamo purtroppo avuto la rottura del tangone e del vang che ci hanno fatto perdere qualche posizione. Il 16° posto in classifica ovviamente non ci soddisfa ma era molto difficile fare meglio con questa barca, considerando il livello della flotta. Nel complesso è stata un’esperienza bellissima, abbiamo preso un primo contatto con la flotta europea  e speriamo di tornare tra due anni con una barca tutta italiana ottimizzata al meglio “

La Half Ton Classics Cup è stata vinta dalla barca irlandese “Checkmate XV” dell’armatore David Cullen. Da segnalare il terzo posto di “Per Elisa”progetto di Giovanni Ceccarelli dell’armatore inglese Robbie Tregear.

Per approfondimenti:

www.halftonitalia.wordpress.com

www.halftonclassicscup.com