PRESENTATA A POZZUOLI LA PRIMA TAPPA DELLA COPPA ITALIA DI WINDSURF

Nautica Editrice
Scritto da Nautica Editrice

Dal 9 all’11 marzo oltre 150 atleti in gara nelle classi Techno 293 OD e Plus (olimpica giovanile) e RS:X (olimpica)

Le regate saranno visibili da terra in diretta grazie alle riprese di Video Drone

 

Parte da Pozzuoli la Coppa Italia di windsurf delle classi Techno 293 OD e Plus (di cui si disputerà anche la prova valida per l’assegnazione del trofeo nazionale Cadetti Kids) e RS:X. Dal 9 all’11 marzo, nelle acque antistanti il lido Giardino a Lucrino, si svolgeranno le prove della prima tappa, organizzata dall’ASD Black Dolphin del presidente Gianluca Montuoro. Una manifestazione di rilievo nazionale che torna in Campania a distanza di dodici anni dalla prima prova assoluta della classe Techno, che fu battezzata nel 2006 nelle stesse acque.

C’è grande attesa per l’evento, che vedrà in mare due classi di punta del movimento velistico internazionale. La Techno 293 OD Plus è infatti classe olimpica giovanile e sarà in scena ai prossimi giochi olimpici giovanili in programma a Buenos Aires a ottobre, mentre la RS:X è classe olimpica ed è l’unica che abbia regalato medaglie all’Italia negli ultimi anni.

Per la prima tappa della Coppa Italia sono previsti oltre 150 partecipanti che arriveranno da tutta Italia, con una forte componente campana. Saranno quindici, infatti, gli atleti della nostra regione, provenienti principalmente dall’ASD Black Dolphin e dal RYCC Savoia. Tra questi c’è grande attesa per Alice Novario (Black Dolphin), che lo scorso anno ha vinto nei Techno la classifica Under 15 al Campionato del Tirreno, per Ludovica Nasti, atleta molto promettente, e per Antonio Quarto (RYCC Savoia), che nel 2017 alla sua prima gara nella categoria Esordienti ha vinto l’ultima prova del Campionato del Tirreno.

Il programma delle gare prevede nove prove da disputare nei tre giorni di regata. Si inizierà venerdì 9 marzo, con la prima partenza prevista alle ore 13, per proseguire sabato 10 (partenza ore 11) e concludere domenica 11, a partire dalle ore 10.30. Ogni giorno sono in programma tre prove, se le condizioni meteo lo permetteranno. Una grande novità è rappresentata dalle riprese di Video Drone, che consentiranno agli appassionati di vedere sugli schermi a terra, in diretta, lo svolgimento delle regate. I premi saranno dei pezzi unici realizzati per l’occasione dall’artista partenopeo Maurizio Riccio. Inoltre, sarà assegnato anche il trofeo Challenge “Saverio Granato”, che giunge alla seconda edizione, dedicato all’ex giudice di regata recentemente scomparso e che sarà consegnato al primo classificato della classifica under 15.

La manifestazione è stata presentata questa mattina a Pozzuoli, a Palazzo Migliaresi, alla presenza dell’assessore al Turismo del Comune di Pozzuoli, Maria Teresa Moccia di Fraia, dell’assessore al Governo del Territorio del Comune di Pozzuoli, Roberto Gerundo, dell’assessore all’Istruzione del Comune di Pozzuoli, Anna Attore, del presidente della V Zona della Federazione Italiana Vela, Francesco Lo Schiavo, dell’organizzatore, Gianluca Montuoro, e del vice presidente di FederAlberghi Campi Flegrei, Agostino La Rana.

“Provo grande soddisfazione nel riportare dopo dodici anni un evento di questa portata in Campania, da dove è partita la classe Techno – spiega Gianluca Montuoro -. L’Italia attualmente è seconda nell’albo d’oro mondiale di questa classe alle spalle della Francia, grazie ai tanti titoli vinti dai ragazzi italiani, in particolare con Giorgia Speciale, che ci auguriamo possa essere presente anche in quest’occasione. Insieme avremo anche gli atleti della RS:X, che è l’unica disciplina che ha portato medaglie all’Italia alle Olimpiadi negli ultimi anni. Spero che questo evento possa rilanciare la fruizione del mare nelle nostre zone, anche sul piano sportivo, nel corso di tutto l’anno e possa far appassionare tanti altri ragazzi al mondo degli sport nautici e in particolare della vela”.

“L’appuntamento di Pozzuoli con le classi RS:X e Techno è un’ulteriore prova della capacità dei circoli campani di attrarre eventi sportivi di rilievo nazionale – aggiunge Francesco Lo Schiavo -. In soli tre mesi il golfo di Napoli ospiterà regate con oltre mille atleti, confermando un ruolo di primo piano nel panorama velico nazionale”.

La prima tappa della Coppa Italia di windsurf è organizzata con la V Zona FIV, con il supporto tecnico di sei circoli (RYCC Savoia, CN Posillipo, Circolo Nautico della Vela, Lega Navale di Pozzuoli, Bacoli e Procida), il patrocinio della Regione Campania e dei comuni di Pozzuoli e Bacoli e con il patrocinio e il supporto di FederAlberghi Campi Flegrei, oltre all’assistenza della Guardia Costiera. La logistica sarà assicurata dal Lido Giardino, che è sede del circolo organizzatore e base operativa delle regate e da Alma, dal Complesso Turistico Lo Scoglio, dal Play Off e dal Montenuovo Village.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE