Qingdao mette subito alla prova gli equipaggi delle Extreme Sailing Series™ nel giorno di apertura dell’Act 2

Daniele Carnevali
Scritto da Daniele Carnevali

Il secondo Act della stagione delle Extreme Sailing Series™ ha preso il via oggi con la “Mazarin” Cup a Qingdao, in Cina, sorprendendo tutti con il vento che è passato in pochi minuti dalla quasi assenza a ben 15 nodi di intensità e ha permesso lo svolgimento di tre prove ricche di azione.

La città della vela olimpica cinese è rinomata per le sue complesse condizioni meteorologiche, che possono cogliere di sorpresa i velisti con improvvisi cambiamenti, e oggi ne è stato un esempio perfetto.

Infatti, proprio quando il direttore di gara John Craig sembrava aver perso le speranze di poter disputare le regate per via dell’assenza di vento, improvvisamente si è stesa una brezza stabile e intensa sul campo di regata posto al di fuori della baia di Fushan.

Il vento è stato più che sufficiente per consentire ai catamarani super-veloci di volare sui loro foil e offrire uno spettacolo mozzafiato per il pubblico presente a riva.

La vittoria nella prova di apertura seguita da due secondi posti ha permesso agli uomini di Alinghi, guidati dal co-skipper Arnaud Psarofaghis, di chiudere la prima giornata in testa alla classifica provvisoria, seguiti in seconda posizione da SAP Extreme Sailing Team, vincitore della prima tappa del circuito in Oman.

Red Bull Sailing Team ha completato il podio della prima giornata con una vittoria e un secondo posto.

“Questo primo giorno è andato veramente bene per noi” ha commentato Psarofaghis. “E’ stato impegnativo ma l’equipaggio è riuscito a fare un ottimo lavoro con le manovre e Nicolas Charbonnier, il nostro tattico, ha avuto delle intuizioni fantastiche. I salti di vento erano enormi, alcuni fino a 25 gradi, quindi serviva anche un po’ di fortuna per essere nel posto giusto al momento giusto. Siamo veramente felici di come è andata. “

SAP Extreme Sailing Team, con a bordo il velista italiano Pierluigi de Felice, ha visto il timoniere e co-skipper Jes Gram-Hansen tornare all’azione in barca dopo l’assenza del primo Act, in cui aveva ceduto il timone ad Adam Minoprio.

NZ Extreme Sailing Team è riuscito a chiudere quarto davanti a Oman Air, che dopo una buona partenza ha poi faticato nel mantenere il ritmo, chiudendo con un settimo e un quinto posto nelle ultime due prove della giornata.

Lo skipper del team omanita Phil Robertson ha dichiarato che la squadra si riorganizzerà per il secondo giorno e tornerà più competitiva quando le regate si sposteranno all’interno della baia di Fushan per le regate stile stadio.

L’equipaggio wildcard Team Extreme con il velista locale Liu Xue nel ruolo di co-skipper, ha avuto un avvio lento ma è riuscito comunque a dare spettacolo al pubblico locale mancando di poco il podio in gara 3.

Land Rover BAR Academy chiude la classifica in settima posizione.

Le regate riprenderanno domani alle 14:00 ora locale (UTC+8). Sarà possibile seguire l’azione attraverso i canali social media delle Extreme Sailing Series.

Extreme Sailing Series™ Act 2, Qingdao “Mazarin” Cup classifica provvisioria prima giornata 3 prove disputate (28.04.17)
Posizione / Team / Punti
1 Alinghi (SUI) Arnaud Psarofaghis, Nicolas Charbonnier, Timothé Lapauw, Bryan Mettraux, Yves Detrey 34 punti.
2 SAP Extreme Sailing Team (DEN) Jes Gram-Hansen, Rasmus Køstner, Mads Emil Stephensen, Pierluigi de Felice, Richard Mason 30 punti.
3 Red Bull Sailing Team (AUT) Roman Hagara, Hans Peter Steinacher, Stewart Dodson, Adam Piggott, Will Tiller 30 punti.
4 NZ Extreme Sailing Team (NZL) Chris Steele, Graeme Sutherland, Shane Diviney, Leonard Takahashi Fry, Josh Salthouse 26 punti.
5 Oman Air (OMA) Phil Robertson, Pete Greenhalgh, James Wierzbowski, Ed Smyth, Nasser Al Mashari 24 punti.
6 Team Extreme (CHN) Liu Xue (Black), Bernardo Freitas, Martin Evans, Rob Partridge, Tom Buggy 23 punti.
7 Land Rover BAR Academy (GBR) Rob Bunce, Chris Taylor, Will Alloway, Adam Kay, Sam Batten 22 punti.

sull'autore

Daniele Carnevali

Daniele Carnevali

Classe ’81, giornalista professionista approdato nella redazione di Nautica nel 2003. Appassionato di barche a vela e a motore, nel tempo libero si diletta a veleggiare a bordo del suo Fireball.

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.