‘Più Vela per Tutti’, il campionato invernale di Otranto, ha dato il via alla sua decima edizione con la prima regata che si è svolta ieri. Grazie alla perseveranza degli organizzatori Marco Chiurazzi e Donato Sansò (presidenti delle associazioni Salento in Vela e Il Gabbiere), la flotta di ‘Più Vela per Tutti’ ha inaugurato la stagione con una bella giornata di sole ma con il vento debole, incerto anche nella direzione. Le dodici barche in acqua hanno faticato non poco a completare due volte il giro della boa per le 10 miglia del percorso in direzione Sud, Baia delle Orte. Tra gli equipaggi regnava l’incertezza: la partenza che secondo le previsioni meteo doveva essere di bolina di fatto si è svolta con il vento al traverso, qualche volta di poppa, per poi tornare di bolina. Cambiare vela, perdendo minuti preziosi o aspettare che il vento si assestasse? Si è trattato di una regata tecnica, da nervi saldi, qualcuno ha gettato la spugna e si è ritirato, e qualcuno è entrato in rotta di collisione con un’altra barca, per fortuna senza gravi danni per nessuno. A capeggiare la flotta c’erano le 3 barche più performanti e con il Rating più alto, ossia il sistema di compensazione che consente di stilare la classifica a fine regata: il Platu 25 ‘El Nino’ e l’X-412 “Great Expectations” entrambe di Categoria A, e il j24 “Il Gabbiere” di Categoria B. Al primo giro di boa ‘El Nino’ e “Great Expectations” erano quasi appaiate con ‘El Nino’ in testa, mentre ‘Il Gabbiere’ seguiva ad una certa distanza. Al secondo e ultimo giro di boa, quando il vento si era al fine assestato da Sud aumentando leggermente di intensità, le posizioni sono cambiate. Complice un cambio di vela poco fortunato ‘Great’ è stata superata da ‘Il Gabbiere’ che ha poi accorciato le distanze con ‘El Nino’, anche se quest’ultimo è rimasto sempre in testa sino alla linea del traguardo. A vincere in compensato la prima regata del campionato è stato il j24 ‘Il Gabbiere’, al secondo posto il Platu 25 ‘El Nino’ e il terzo posto è per l’X-412 ‘Great Expectations’. Nella Categoria C il Passatore 71 ‘Phoenicussa’ ha disputato una bella regata, non salendo al terso posto della giornata per un soffio, appena un minuto di differenza in tempo compensato rispetto a ‘Great Expectations’.

Il campionato invernale di Otranto ‘Più Vela per Tutti’, che continua a mantenere il primato di campionato velico più lungo del Salento (10 regate da ottobre sino a marzo), è reso possibile grazie alla disponibilità del Comune di Otranto e della Capitaneria del Porto di Otranto, alla collaborazione dell’Assonautica Lecce e al supporto del C.S.I. (Centro Sportivo Italiano) sempre di Lecce.

 

 

 

Arrivi in compensato I regata:

  1. “Il Gabbiere” (j24)
  2. “El Nino” (Platu 25)
  3. “Great Expectations” (X-412)

 

Classifica Generale per Categoria:

CategoriaA

  • “El Nino” (Platu 25), 2punti
  • “Great Expectations” (X-412), 3punti
  • “Esperanza” (Bavaria 49), ritirata

CategoriaB

  1. “Il Gabbiere” (j24), 1punti
  2.  “Bonaventura” (Zuanelli 34), 6punti
  3. “Gioia Mia” (Kirie Feeling 32), 7punti
  4. “Laurana” (3S), 8punti
  5. “Uastasi” (Bavaria 39), 9punti
  • “Ladies First” (Beneteau First 38), ritirata

CategoriaC

  1. “Phoenicussa” (Passatore 71), 4punti
  2. “Revenge” (Conati 31), 5punti
  • “Boomerang” (Grand Soleil 34), ritirata

 

 

 

Prossimo appuntamento: domenica 28 ottobre