Riparte il PROGETTO VELA AMICA 2017-2018

Nautica Editrice
Scritto da Nautica Editrice

La velaterapia è ormai un complemento terapeutico e uno strumento d’integrazione sociale per tutte quelle categorie che fanno parte dell’area dello svantaggio sociale, anche grave, riconosciuto da parecchi esperti. È per questo che Vela Amica, sulla base delle precedenti esperienze effettuate in collaborazione con importanti istituzioni e figure sensibili all’argomento, promuoverà un nuovo progetto nella stagione 2017-2018 mirato al reinserimento sociale attraverso la velaterapia di soggetti disabili psichiatrici reclutati prevalentemente nelle Usl.

L’attività sarà realizzata attraverso l’uso dell’imbarcazione “Ronin”,  50 piedi Open super tecnologico guidato come di consueto da Giulio Guazzini skipper e giornalista Rai.
Il progetto prevede lezioni teoriche e pratiche con uscite in mare nel Mar Tirreno oltre alla partecipazione ad alcune regate.

Tra i nuovi partners Consulbrokers, che ha deciso di sostenere l’iniziativa con una borsa di studio. Il progetto di Vela Amica è stato presentato durante un evento che si è svolto presso il Reale Yacht Club Canottieri Savoia, alla presenza degli amministratori Alfredo Amato, Antonio Perretti, Maurizio Fiore, Salvatore Rondinella e Lino Camarchioli.

Durante l’incontro è stato, inoltre, lanciato il nuovo piano di comunicazione, prevedendo per  l’anno 2018 anche il trentesimo anniversario di Consulbrokers.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.