Rolex Capri Sailing Week Enfant Terrible-Minoan Lines sbanca Capri mentre Claudia Rossi è terza

Daniele Carnevali
Scritto da Daniele Carnevali
Capri, 12 maggio 2017 – Si conclude con dieci regate all’attivo la prima tappa del Farr 40 International Circuit 2017: evento che porta con sé la prima vittoria di stagione per l’equipaggio di Enfant Terrible-Minoan Lines (Rossi-Vascotto, 2-2).
Dopo tre giornate diverse dal punto di vista delle condizioni meteo, oggi sono state portate a termine altre due prove con vento stabile da Ponente, che ha soffiato attorno agli 8 nodi.
L’equipaggio di Alberto Rossi ha terminato le regate odierne in seconda posizione, rendendosi imprendibile rispetto al principale inseguitore, Pazza Idea (Rossi-Ivaldi, 4-4) che, grazie all’ottimo connubio tra la sensibilità di Claudia Rossi e le attente chiamate di Matteo Ivaldi, ha dimostrato consistenza e solidità finendo la manifestazione in terza posizione, a pari punti con gli statunitensi di Flash Gordon 6 (Jahn-Reeser, 1-1), oggi meritevole del titolo di Boat of the Day e classificato secondo solo in virtù dei migliori parziali.
Vincere fa sempre piacere e farlo in un evento prestigioso come la Rolex Capri Sailing Week regala un brivido in più – ha dichiarato Alberto Rossi a margine della premiazione, svoltasi in Piazzetta, cuore pulsante dell’isola azzurra – Gioia per il risultato a parte, che voglio condividere con tutto il team, al solito impeccabile, resta la grandissima soddisfazione di aver condiviso il campo di regata con mia figlia Claudia che ha confermato di possedere la grinta e il talento necessari per regatare a livelli così alti: peccato che il secondo posto di Pazza Idea sia svanito proprio sul filo di lana della prova finale, ma siamo consapevoli di aver trovato un nuovo avversario, dal quale dovremo guardarci nel corso di tutta la stagione“.
Da prima tifosa di Enfant Terrible sono contentissima di come sono andate le cose: certo, conquistare il secondo posto sarebbe stata la ciliegia sulla torta, ma solo pochi giorni fa non credevo possibile poter lottare ad armi pari con team che hanno fatto la storia della classe” ha aggiunto Claudia Rossi, attesa a breve dalla tappa J/70 di Malcesine, dove tornerà al timone di Petite Terrible-Adria Ferries.
A seguire Enfant Terrible-Minoan Lines, Flash Gordon 6 e Pazza Idea, sono stati, nell’ordine, MP30+10 (Piedomenico-Regolo, 3-3), Arctur (Gureyev, 5-5) e Struntje Light (Schaefer-Chieffi) che, a seguito dei danni riportati all’albero nella giornata di giovedì, è stato costretto ad abbandonare la manifestazione.
Il prossimo appuntamento con il Farr 40 International Circuit, ultimo prima del Rolex Farr 40 World Championship di Porto Cervo, è in programma per il 6-10 giugno nelle acque di Gaeta.
A Capri, a bordo di Enfant Terrible-Minoan Lines, hanno regatato Alberto Rossi (timoniere), Vasco Vascotto (tattico), Andrea Caracci (navigatore), Alberto Bolzan (randista), Claudio Celon (trimmer), Nicholas Dal Ferro (trimmer), Carlo Zermini (freestyler), Jaro Furlan (pit), Marco Carpinello (albero) e Alberto Fantini (prodiere-comandante). L’attività del team è stata monitorata, nella doppia vesta di coach e sail designer per conto di North Sails, da Marchino Capitani.
Classifica finale, dopo 10 prove:
1. Enfant Terrible-Minoan Lines, pt. 21
2. Flash Gordon, pt. 26
3. Pazza Idea, pt. 26 (1° Corinthian)
4. MP30+10, pt. 34
5. Arctur, pt. 54
6. Struntje Light, pt. 55

sull'autore

Daniele Carnevali

Daniele Carnevali

Classe ’81, giornalista professionista approdato nella redazione di Nautica nel 2003. Appassionato di barche a vela e a motore, nel tempo libero si diletta a veleggiare a bordo del suo Fireball.

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.