SHIRLAF VINCE LA PRIMA REGATA DELLA MAXI YACHT ROLEX CUP

Nautica Editrice
Scritto da Nautica Editrice

Il Red Devil Sailing Team, a bordo dello Swan 65 timonato da Giuseppe Puttini, supera le avversità della vigilia e si aggiudica la prova di apertura del prestigioso appuntamento organizzato dallo Yacht Club Costa Smeralda
Porto Cervo, 4 settembre 2017 – Lo Swan 65 Shirlaf, con a bordo il Red Devil Sailing Team, ha vinto nella sua classe (Mini Maxi Racer Cruiser 2) la regata che ha dato il via oggi alla Maxi Yacht Rolex Cup di Porto Cervo, organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda, con un totale di 46 barche iscritte. Al termine di una prova costiera con 29,5 miglia di percorso, disputata con una media di 12 nodi di vento (8 alla partenza e che ha raggiunto punte massime di 15), Shirlaf ha avuto la meglio sul Vallicelli 80 H2O di Riccardo De Michele e sullo Swan 651 Lunz Am Meer di Marietta Grafin Strasoldo.

Il Red Devil Sailing Team ha reagito bene ai contrattempi subiti alla vigilia del campionato. Solo due giorni prima dell’inizio delle regate quello che sarebbe dovuto essere il tattico si è reso improvvisamente indisponibile. Il ruolo è stato preso dal randista Pierluigi Fornelli. Inoltre, le due giornate di allenamento previste prima della Maxi Yacht Rolex Cup sono state annullate per il fortissimo maestrale che si è abbattuto sulla Costa Smeralda. In pratica, l’equipaggio ha avuto modo di mettere a punto Shirlaf solo questa mattina, provando la barca per la prima volta, dopo la Roma per Tutti dello scorso aprile, un paio d’ore prima del colpo di cannone della regata.

“Abbiamo disputato davvero una bella regata”, ha dichiarato il timoniere Giuseppe Puttini. “Siamo partiti bene e abbiamo commesso pochi errori. Sicuramente dopo la boa di disimpegno al vento, all’inizio del lato di lasco, siamo stati bravi a capire prima dei nostri avversari quale fosse la vela giusta da issare. Solo nel finale abbiamo temuto per un calo di vento sotto costa che ci ha costretti ad andare più al largo allungando la rotta verso la linea del traguardo. Però abbiamo trovato più aria, che ci ha permesso di mantenere il passo verso la vittoria”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE